Guada Bartoccioni (al centro) con il regista Dado Martino e Corinna Lenoci
Guada Bartoccioni (al centro) con il regista Dado Martino e Corinna Lenoci

Arezzo, 8 ottobre 2020 - Si replica stasera al cinema Nuova Aurora di Sansepolcro (inizio ore 21.15) la proiezione del film “Tutto il mondo è palese” del regista Dado Martino, nel quale fra i coprotagonisti c’è anche la studentessa biturgense Giada Bartoccioni, 17 anni il prossimo febbraio, alla sua prima esperienza su un set cinematografico dopo il positivo esito del provino sostenuto a Montecatini Terme. La serata bis si è resa necessaria per permettere la visione a coloro che sabato scorso erano rimasti fuori a seguito delle attuali disposizioni anti Covid-19 (capienza massima consentita, 110 persone) e grazie alla direzione del locale cinematografo, che ha scelto proprio la data nella quale il lungometraggio approda su tutte le sale d’Italia. Nel frattempo, è inevitabilmente salita la popolarità di Giada in ambito cittadino, anche se lei – per nulla contagiata da questa sorta di ribalta – continua imperterrita a portare avanti con eccezionale profitto il suo percorso di studi all’istituto tecnico economico “Fra Luca Pacioli” e ad affiancarlo dalla grande passione per la danza. Questa sera, vi sarà di nuovo la possibilità di salutare Giada e di ammirarla nella parte di Angelica, la figlia del mercante d’arte, che fiuta il colpaccio su un dipinto attribuito a Leonardo da Vinci; Giada sarà presente ancora in compagnia dei genitori, ma non torneranno il regista Dado Martino e molti degli attori del cast che l’altra volta erano saliti sul palcoscenico del Nuova Aurora.