“Un sorriso in dono”, ultimi giorni della raccolta solidale di regali natalizi

L’iniziativa è promossa dal Comitato di Arezzo della Croce Rossa in sinergia con Bobini Giocattoli

Regalo sospeso Croce Rossa

Regalo sospeso Croce Rossa

Arezzo, 11 dicembre 2023 – Un regalo sospeso per i bambini delle famiglie in difficoltà economico-sociali seguite dalla Croce Rossa Italiana e per i ragazzi di All Stars Arezzo Onlus ospitati dall’Istituto di Agazzi.

“Un sorriso in dono” è il nome di un’iniziativa promossa dal Comitato di Arezzo della stessa Croce Rossa Italiana con l’obiettivo di rinnovare una mobilitazione solidale tra i cittadini volta ad arricchire le festività natalizie con concreti gesti di solidarietà, di affetto e di vicinanza.

Ogni cittadino potrà recarsi fino a sabato 16 dicembre da Bobini Giocattoli dove acquistare un dono che verrà poi consegnato nei giorni precedenti al Natale.

Questa iniziativa viene tradizionalmente organizzata dalla Croce Rossa Italiana per promuovere una raccolta di regali da destinare alle famiglie in situazioni di povertà e marginalità, con la previsione di estendere ulteriormente la beneficenza ad altre realtà attive a livello locale.

Come destinatario per questo Natale è stato così individuato All Stars Arezzo Onlus con l’obiettivo di portare un sostegno concreto a una realtà che, nata nel 2002 e inserita nel circuito Special Olympics, è impegnata nel promuovere la pratica sportiva per persone con disabilità residenti anche all’Istituto di Agazzi per andare così a favorire percorsi di inclusione, socializzazione e affermazione dei diritti.

“Un sorriso in dono” troverà il proprio compimento prima con la consegna ai bambini delle famiglie in difficoltà seguite dal Comitato di Arezzo della Croce Rossa Italiana e poi direttamente all’Istituto di Agazzi con un pomeriggio di festa ospitato dai locali del centro Start dove verrà concretizzato questo forte gesto di vicinanza proveniente da tutta la città.

«Dall’inizio della nostra campagna nel dicembre del 2020 - spiega Luca Gradassi, presidente della Croce Rossa di Arezzo, - ogni anno siamo riusciti a donare un Natale felice a sempre più persone.

Facciamo in modo che anche quest’anno gli aretini si rivelino facenti parte di un’Italia che aiuta, proprio come l’idea fondante di Croce Rossa».