Sei Toscana è con “Eroica Montalcino” per l’ambiente

Sei Toscana-Gruppo Iren e gli organizzatori della manifestazione ciclistica insieme per rendere l’evento ecosostenibile

Eroica Montalcino
Eroica Montalcino

Arezzo, 23 maggio 2023 – Sei Toscana, gestore unico dei rifiuti nei 104 comuni della Toscana del sud, è partner di “Eroica Montalcino”, la ciclostorica su strade bianche che questo weekend si svolgerà nell’incantevole zona del percorso de L’Eroica, a sud di Siena tra la Val d’Arbia, le Crete Senesi e la Val d’Orcia e che vedrà la partecipazione di migliaia di appassionati.

Attraverso la collaborazione tra Sei Toscana-Gruppo Iren e gli organizzatori della manifestazione, quest’anno l’evento sarà ancora più sostenibile, grazie soprattutto all’utilizzo di stoviglie biodegradabili e alla raccolta differenziata dei rifiuti. Tutti i punti di ristoro, infatti, saranno attrezzati con postazioni dedicate così da consentire una raccolta differenziata di qualità.

Non solo, sui rifiuti prodotti e il loro avvio a riciclo, sarà condotto un attento monitoraggio al fine di compensare la CO2 emessa. Inoltre, tra le attività in programma presso lo stand di Sei Toscana-Gruppo Iren nel centro storico di Montalcino, sabato 27 maggio, dalle 10 alle 13, laboratori di educazione ambientale rivolti ai più piccoli a partecipazione gratuita.

“Siamo felici di essere fra i partner, assieme al Gruppo Iren, di questa prestigiosa manifestazione – dice il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini –. La corretta gestione dei rifiuti e l’educazione ambientale contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità e il connubio fra sport e ambiente rappresenta, sempre più, un plus per il nostro territorio.

Oltre a svolgere quotidianamente al meglio i nostri servizi, crediamo sia importante mettere in pratica la sostenibilità ambientale anche in occasioni straordinarie come questa. Auguro a tutti i partecipanti una buona corsa con lo slogan che accompagna questa nostra collaborazione: usa i contenitori giusti…pedala, divertiti e #buttabene!”.