LUCIA BIGOZZI
Cronaca

Scatta il monopoli degli ospedali. Interventi da decine di milioni. Centrali, pronto soccorso e corsie

Via alle demolizioni a Bibbiena, in due anni la svolta. Così l’emergenza volta pagina in Valdarno . A Sansepolcro casa della salute incastonata tra i reparti. La Valdichiana rilancia tutte le sue strutture.

Scatta il monopoli degli ospedali. Interventi da decine di milioni. Centrali, pronto soccorso e corsie

Scatta il monopoli degli ospedali. Interventi da decine di milioni. Centrali, pronto soccorso e corsie

Una rete a maglie strette. Che dalla città si estende alla provincia e ridisegna la mappa della sanità al tempo della "rivoluzione" Pnrr. Investimenti importanti finalizzati a ristrutturare edifici vetusti, costruire nuovi edifici per collegare servizi a territorio e migliorare la qualità delle prestazioni.

La road map messa a punto dalla Asl e coordinata da Antonella Valeri, al timone della Direzione amministrativa, ha tempi serrati su cantieri e interventi. Ecco il quadro vallata per vallata (come indicato nel grafico qui accanto).

Casentino. Una pioggia di risorse, quasi dieci milioni di euro, destinate alla Casa di comunità a Bibbiena e all’ospedale. Nel primo caso, si tratta di un investimento da 1,7 milioni ma va di pari passo con un altro finanziamento da 8,5 milioni calibrato sulla ristrutturazione delle parti più obsolete dell’edificio e con interventi di adeguamento antisismico. Tutto pronto, come da tabella di marcia, entro il 2026. Subito dopo Pasqua partiranno i lavori di demolizione delle parti vetuste e messa in sicurezza sull’anticendio.

Valtiberina. La casa della comunità sarà realizzata all’interno dell’ospedale dove attualmente sono ospitati gli ambulatori della libera professione. Costo dell’operazione: quasi due milioni. Altri sette milioni saranno investiti per l’adeguamento sismico della struttura sanitaria. Anche in questo caso, si tratta di interventi da circa 10 milioni.

Valdarno. Due case di comunità. A San Giovanni sarà costruito un nuovo edificio e il cantiere si apre dopo Pasqua (importo: 1,7 milioni): a Terra. A Terranuova è prevista la realizzazione ex novo di parte di un immobile e l’ampliamento di quello già esistente. Costo: un milione e mezzo. La Centrale operativa è stata collocata all’interno dell’ospedale della Gruccia e a breve sarà inaugurata. Ci sono poi interventi importanti sul Pronto soccorso, in tre fasi. La prima: separazione dei percorsi Covid; entro l’anno partirà il cantiere per ristrutturazione e ampliamento. Nel frattempo la Asl sta predisponendo la terza fase relativa all’acquisto di nuove attrezzature. A Cavriglia è localizzato l’ospedale di comunità per un investimento da due milioni e mezzo: avrà venti posti letto in una struttura messa a disposizione dal Comune.

Valdichiana. Quasi due milioni di euro serviranno per ristrutturare la Casa della comunità a Castiglion Fiorentino.

A Foiano due milioni e mezzo saranno investiti per l’ospedale di comunità: qui sarà realizzato un nuovo edificio con venti posti letto che aumentano così, la capienza complessiva della struttura. Infine a Camucia, nel comune di Cortona, sarà allestita la Centrale operativa territoriale nell’edificio di via Capitini. I prossimi due anni saranno strategici per cambiare volto alle strutture sanitarie completando una massiccia opera di innovazione.