San Giovanni. Una passeggiata nel “rinnovato” viale Gramsci

I lavori di riqualificazione dell’arteria si sono conclusi e il 5 aprile il sindaco ha organizzato un “tour” con i cittadini.

Il nuovo viale Gramsci

Il nuovo viale Gramsci

Arezzo, 02 aprile 2024 – Si sono ormai conclusi i lavori di riqualificazione di viale Gramsci a San Giovanni e venerdì 5 aprile è stata organizzata una passeggiata per scoprire come è stata rimessa a nuovo l'arteria a nord della città. Il sindaco Valentina Vadi accompagnerà i cittadini in un tour che inizierà alle 17:30. Il progetto, che, come ha ricordato l'amministrazione comunale, è stato condiviso con i residenti attraverso incontri pubblici, ha avuto lo scopo primario di mettere in sicurezza i pedoni, con particolare attenzione all’utenza debole, soprattutto nel periodo scolastico, ma anche biciclette e veicoli a motore. Tra gli obiettivi anche quello di contenere la velocità di percorrenza del viale e di fluidificare il traffico veicolare particolarmente intenso in alcune ore della giornata.

Il progetto ha mosso investimenti per 1,130 milioni di euro ed è stato finanziato con una parte dei contribuiti a ristoro legati alla convezione attuativa firmata con Rfi per il passaggio delle terre della Tav. Questa strada era nata come area periferica ma, a seguito dell’espansione di San Giovanni, è ormai a tutti gli effetti inserita all’interno del tessuto urbanizzato della città. Era quindi necessario riqualificare il tratto e valorizzarne la sua funzione di collegamento tra aree molto importanti. Obiettivi fondamentali inseriti nel progetto il rifacimento del manto stradale, la messa in sicurezza dei marciapiedi, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’inserimento nella rete delle piste ciclabili. I lavori sono stati realizzati in più step e, nelle intenzioni dell’amministrazione, puntano a recuperare il rapporto con le aree pubbliche e commerciali adiacenti.

Azioni progettuali sinergiche che possano soddisfare l’interazione fra mobilità dolce (percorsi pedonali e ciclabili), mobilità meccanizzata (traffico veicolare e aree di sosta) di concerto con il trasporto pubblico, compreso quello scolastico. Insomma, questa arteria che si sviluppa a nord della città dovrà essere un viale urbano che sia comodo da frequentare in auto, ma anche sicuro da vivere a piedi o in bicicletta. Viale Gramsci è una strada lunga circa 540 metri che si sviluppa secondo l’asse nord-ovest, sud-est. E’ larga circa 12 metri comprensivi delle aree destinate al parcheggio. Il viale divide il centro di San Giovanni dalla principale zona sportiva del paese e dalla più importante realtà scolastica presente in città, con più di 2.000 studenti, molti dei quali provenienti da altre zone del Valdarno. Decisamente importante è anche la messa in sicurezza di un’arteria che, in questi anni, è stata teatro di numerosi incidenti stradali. Rimangono da completare i lavori di piazza Firenze e da attivare l’illuminazione del viale, interventi che saranno ultimati entro questa primavera.