‘Ricominciamo!’. Così la fondazione Baracchi ha ha intitolato il cartellone di eventi all’aperto pensato per questa estate. Un programma ricco di incontri e spettacoli che si terranno nel prato che circonda la sede della Fondazione, a Bibbiena, e che avrà tra gli ospiti d’onore Simone Cristicchi. Si parte il 23 giugno con la compagnia teatrale ‘Nata’ e lo spettacolo...

‘Ricominciamo!’. Così la fondazione Baracchi ha ha intitolato il cartellone di eventi all’aperto pensato per questa estate. Un programma ricco di incontri e spettacoli che si terranno nel prato che circonda la sede della Fondazione, a Bibbiena, e che avrà tra gli ospiti d’onore Simone Cristicchi. Si parte il 23 giugno con la compagnia teatrale ‘Nata’ e lo spettacolo ‘Omaggio a una generazione perduta’, con Alessandra Aricò, Lorenzo Bachini e Riccardo Goretti che porteranno in scena canzoni, sketch, monologhi, interventi di alcuni dei più grandi artisti italiani dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta del secolo scorso. Il 30 giugno c’è ‘Abbi cura di me’, una serata di musica e parole che prenderà spunto dalla canzone di Simone Cristicchi e dalla biografia dell’artista romano, scritta con Massimo Orlandi. Cristicchi sarà l’ ospite della serata insieme a don Luigi Verdi, responsabile della Fraternità di Romena.

Domenica 5 luglio ancora musica con i cantanti ‘Under’: giovani talenti che metteranno in mostra le loro qualità proponendo interpretazioni di famosi brani pop rock. Ospite della serata la cantautrice bibbienese Pia Tuccitto, accompagnata da Luca Longhini alla chitarra. Il 14 luglio serata dedicata al festival ‘Naturalmente Pianoforte’: in programma un incontro con il direttore artistico Enzo Gentile e un recital con il musicista e attore Luca Mauceri. Il 24 luglio sarà la ‘serata dello stupore’: musica e parole insieme a Wolfgang Fasser, che inviterà ad accogliere e vivere la bellezza della natura e accompagnerà le sue riflessioni con una musica coinvolgente e festosa che eseguirà insieme al suo gruppo, ‘Shalom Klezmer’. Tutte le serate inizieranno alle 20.30, l’ingresso sarà gratuito, su prenotazione, fino ad esaurimento posti disponibili, calcolati per un numero massimo di 200 a sedere (info e prenotazioni al numero 338-7299666).