Puliamo il mondo, fiumi puliti per l’ambiente e la sicurezza idraulica

Grande mobilitazione di volontari che “armati” di guanti e sacchetti domani, sabato 30, sono pronti a “liberare” il torrente Castro dai rifiuti

Legambiente

Legambiente

Arezzo, 29 settembre 2023 – Stop ai rifiuti nei fiumi, elementi di degrado, causa di inquinamento ma anche responsabili di criticità idrauliche importanti.

E’ il messaggio lanciato da Legambiente, Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno e Comune di Arezzo con l’edizione 2023 di Puliamo il Mondo, che diventa il “palcoscenico” da cui invitare i cittadini a riflettere sull’importanza di avere corsi d’acqua puliti e in buone condizioni ambientali, soprattutto nei tratti urbani, dove il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in alveo e sulle sponde è maggiore e dove la presenza di oggetti e materiali può amplificare il rischio di allagamenti e alluvioni.

La campagna di sensibilizzazione ambientale ad Arezzo diventa quindi occasione per una maxi operazione di pulizia del torrente Castro, affluente di sinistra del Canale Maestro della Chiana, che attraversa la città, passando da aree residenziali e importanti aree commerciali.

“L’area è delicata e merita quindi la massima attenzione”, spiega la Presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno Serena Stefani. “I rifiuti abbandonati sul fiume infatti oltre a limitare il deflusso delle acque, se trasportati dalla corrente, possono provocare danni alle opere e quindi aumentare i fattori di rischio idraulico”.

“I corsi d’acqua sono ancora oggi le principali vittime dell’abbandono dei rifiuti. Per questo Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale promossa da Legambiente, dal 1993, ogni anno chiama a raccolta cittadini di tutte le età, associazioni, aziende e amministrazioni comunali per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze, parchi cittadini, spiagge e fiumi, quest’anno ha voluto concentrarsi proprio su questi ultimi”, spiega Ilaria Violin, vice Presidente di Legambiente Arezzo e aggiunge: “Il percorso di cittadinanza attiva costruito nel tempo con grande impegno per difendere l’ambiente e rafforzare il senso di comunità ha già prodotto risultati positivi.

Ogni anno, vediamo crescere il numero dei volontari pronti a mobilitarsi e a spendersi in gesti di responsabilità che ci auguriamo possano contribuire progressivamente a scoraggiare comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei nostri territori”.

I partecipanti saranno organizzati in due squadre: una muoverà lungo i torrenti Castro e Bicchieraia partendo dagli orti sociali di via Bucciarelli Ducci. Il punto di ritrovo alle ore 15 è presso il parcheggio camper lungo la strada davanti al Pantano. La seconda si metterà all’opera lungo il torrente Castro nella zona fra il Parcheggio IperCoop e via Fiorentina. Il punto di ritrovo è alle ore 15 al parcheggio IperCoop vicino al Teatro Tenda.

I volontari dovranno compilare il modulo disponibile al link https://docs.google.com/.../1FAIpQLSf.../viewform e presentarsi al punto di ritrovo scelto. Kit di raccolta e sacchetti saranno distribuiti sul posto. E’ consigliato abbigliamento comodo con pantaloni lunghi, scarpe chiuse e possibilmente guanti da lavoro.