Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Parrucchiere ma abusivo Arriva lo stop

Esercitava l’attività di parrucchiere e di commercio nello stesso locale, ma senza permessi. Per questo motivo dopo i controlli effettuati dalla polizia locale è stata disposta la chiusura immediata di una attività nel quartiere di Saione. Per il primo caso, quello del commercio, "ad oggi - si legge nel provvedimento del comune - non è stata presentata la Scia di inizio attività e pertanto viene esercitata l’attività in violazione di quanto previsto dalla legge". Una violazione per la quale il codice del commercio è molto chiaro: "E’ soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 2.500euro a euro 15mila euro e alla chiusura dell’esercizio chiunque eserciti l’attività di commercio al dettaglio di vicinato senza titolo abilitativo". Non solo commercio, il locale sarebbe risultato essere anche un salone di acconciature. In questo caso "chiunque esercita l’attività senza il possesso dell’abilitazione professionale di acconciatore prevista dall’articolo 2, è soggetto alla sanzione amministrativa da 2.500euro a 5mila ed alla chiusura immediata dell’esercizio o alla cessazione dell’attività". Anche in questo caso il soggetto non risulterebbe intestatario "di scia di acconciatore e pertanto - si legge nel provvedimento - esercita l’attività in violazione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?