Misericordia, confermato Conticini. Il governatore: "Avanti coi progetti"

La Misericordia di Bibbiena si rinnova con l'elezione di un nuovo consiglio direttivo che si impegnerà a sviluppare progetti di assistenza agli anziani, disabilità e protezione sociale. Nuova sede e sala espositiva per coinvolgere sempre più la comunità con nuovi volontari.

Misericordia, confermato Conticini. Il governatore: "Avanti coi progetti"
Misericordia, confermato Conticini. Il governatore: "Avanti coi progetti"

BIBBIENA

La Misericordia di Bibbiena si rinnova. La storica associazione casentinese, fondata nel lontano 1584 e forte di circa 1500 soci si è riunita in assemblea per rinnovare le cariche e tracciare i progetti per il prossimo quadriennio con la finalità di rispondere ai bisogni emergenti dal territorio e dalla comunità attraverso lo spirito di servizio di un gruppo con oltre 100 volontari. Per il ruolo di governatore è stato confermato Gabriele Conticini che è al terzo mandato alla guida della Misericordia di Bibbiena e che, fino al 2027, farà affidamento su Maria Babbini come vice governatrice, su Fabrizio Falsetti come camerlengo e sui consiglieri Sara Biancucci, Marino Occhiolini, Enrico Cipriani e Marco Innocenti. Il principale obiettivo sarà il rilancio delle attività associative e aggregative che hanno subito una frenata nel periodo della pandemia.

Tra le priorità il rilancio dell’assistenza agli anziani, la collaborazione con associazioni impegnate nel campo della disabilità e la concretizzazione del progetto "Casa del Noi" per creare una rete di protezione per le varie emergenze sociali attraverso servizi di accoglienza, ascolto, accompagnamento.

Lo svolgimento di queste attività troverà il proprio cuore con l’inaugurazione della nuova sede operativa in via Dante, nell’ex caserma dei Vigili del Fuoco, in un ambiente che verrà modernizzato per favorire socializzazione, aggregazione e sviluppo dei servizi. Un altro progetto riguarda l’allestimento della sala espositiva della Misericordia dove saranno visibili anche due crocifissi del 1300 già restaurati e una collezione di opere d’arte e attrezzature utilizzate dalla congregazione nei secoli scorsi, oltre a una sezione per raccontare i progetti e le attività tuttora in corso. Una particolare attenzione sarà data alla formazione dei volontari della Protezione Civile e dell’Antincendio Boschivo per garantire interventi tempestivi e efficaci in caso di bisogno.

"La Misericordia – spiega il governatore Conticini – ha optato per la continuità, con l’elezione di un consiglio direttivo che sarà impegnato nel concretizzare tanti progetti recentemente avviati. La speranza, inoltre, è di coinvolgere sempre di più la nostra comunità con nuovi volontari. Il nostro movimento è aperto a tutti coloro dai sedici agli ottanta anni".