lI blitz dei carabinieri forestali. Inerti per l’edilizia: altro sequestro

L’impianto presente in vallata è finito ancora nel mirino degli inquirenti

lI blitz dei carabinieri forestali. Inerti per l’edilizia: altro sequestro

lI blitz dei carabinieri forestali. Inerti per l’edilizia: altro sequestro

SANSEPOLCRO

Impianto di inerti per l’edilizia nuovamente sequestrato in Valtiberina.

Il provvedimento è stato eseguito nei giorni scorsi dai carabinieri della Procura di Arezzo insieme ai colleghi della Forestale di Sansepolcro e al dipartimento Arpat di Arezzo.

Secondo quanto spiegato dai militari in una nota l’impianto in passato aveva subito provvedimenti analoghi per violazioni ambientali poi era stato successivamente autorizzato a ripartire a condizione che adottasse tutte le misure previste nella propria autorizzazione per ridurre gli impatti derivanti dalle lavorazioni industriali.

Dopo alcune segnalazioni su polveri e dispersioni di reflui nell’area e in quelle circostanti, i carabinieri hanno effettuato un nuovo controllo accertando, come viene sottolineato, le stesse violazioni ambientali che hanno dunque portato i militari al blitz con esiti positivi.

È stato così bloccato il ciclo produttivo aziendale e sequestrato l’intero l’impianto presente in vallata

La nuova proprietà, spiegano gli investigatori, ha assicurato che metterà in atto tutte le misure per rendere sicura e conforme l’area e quindi riprendere regolarmente la produzione.