Faccia a faccia con il maestro della bellezza

Ammirare gli affreschi di Piero della Francesca da vicino: un'esperienza unica per due mesi a Arezzo. Un viaggio straordinario che porta il mondo ad Arezzo e la città nel mondo. Un prologo d'eccezione che apre la strada all'anno di Vasari.

Visti da vicino, tutto cambia. Gli affreschi di Piero della Francesca ammirati dall’alto e non più solo dal basso, in una versione inedita: a pochi centimetri dal capolavoro del maestro del Rinascimento. La Cappella Bacci sta per diventare il cantiere dove gli esperti si prenderanno cura dei dipinti che narrano la Leggenda della Vera Croce, ma non saranno i soli a tuffarsi nella bellezza. Tutti potranno vivere un’esperienza unica: ammirare i volti, i lineamenti, le espressioni, i colori. Sarà come guardare negli occhi non solo le scene raffigurate, ma ritrovarsi faccia a faccia con Piero della Francesca e il suo tempo. Un viaggio straordinario che per due mesi porterà il mondo ad Arezzo e la città nel mondo. Prologo d’eccezione che apre la strada all’anno di Vasari.