E’ morto Don Ivan Marconi, trattò il riscatto del figlio dei Del Tongo

Se n'è andato dopo una vita trascorsa alla guida di varie parrocchie di Arezzo. Aveva 88 anni

Don Ivan Marconi

Don Ivan Marconi

Arezzo, 17 giugno 2024 –  Don Ivan Marconi se n'è andato dopo una vita trascorsa alla guida di varie parrocchie di Arezzo. Aveva 88 anni. Nel 1980, insieme a un altro prete, don Franco Bindi, ebbe un ruolo determinante nella liberazione del piccolo Francesco Del Tongo, figlio dell'imprenditore Pasquale Del Tongo.

Il bimbo fu rapito il 18 marzo, aveva 9 anni, il sequestro fece scalpore in tutta Italia in un periodo in cui i rapimenti di persone, anche bambini, erano molto frequenti nella Penisola.

Fu rilasciato il successivo 15 giugno nella campagna di San Gimignano dopo una trattativa complessa e difficile. Del sequestro erano accusati Giovanni Farina, Renato Nardoni e Giuseppe Narcisi. Durante il processo i sacerdoti confermarono tutto quanto dichiarato in istruttoria, raccontando tutti i particolari del loro ruolo di intermediari.

Compito svolto fin dai primi contatti epistolari, a quattro incontri avvenuti con i banditi per trattare il riscatto, fino alla consegna dell'ultima tranche di 870 milioni di lire dell'epoca. Una vita sempre in prima linea quella di don Ivan Marconi.

Appena cinque anni fa lo stesso parroco mise in fuga due ladri che gli erano entrati di sorpresa in canonica e li costrinse a scappare calandosi da una finestra.