Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 giu 2022

Dal fondatore dei Dire Straits a Fabio Concato

E il Festival del Casentino conferma anche Einaudi. Al via il 20 luglio, tra gli ospiti c’è anche Pacifico

22 giu 2022
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits
Fabio Concato sarà uno degli ospiti di «Naturalmente pianoforte»: ci sarà anche Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits

Alan Clark, Ludovico Einaudi, Paolo Rossi, Fabio Concato sono solo alcuni degli artisti che daranno vita al festival "Naturalmente Pianoforte", in programma dal 20 al 24 luglio, e conclusione il 27 luglio. L’edizione di quest’anno riprende la sua formula originaria e si apre a nuovi mondi, come danza, teatro, comicità, tutti legati con la musica, che rimane protagonista assoluta della sei giorni. L’apertura è affidata ad Alberto Tafuri che, il 20 luglio, alle 11 a Camaldoli, omaggerà Ennio Morricone. Alle 21, nel Quadrante del Santuario della Verna, il pianista e direttore d’orchestra Carlo Guaitoli omaggerà Franco Battiato, del quale era uno stretto collaboratore. Insieme a lui ci sarà anche il direttore artistico e giornalista Enzo Gentile. Il 21 luglio, alle 21,30 al castello dei Conti Guidi a Poppi, si terrà il concerto di Alan Clark, tastierista e fondatore dei Dire Straits. Prima del concerto, alle 20 nella sede della Fondazione Baracchi a Bibbiena, ci saranno Flavio Oreglio e Alberto Patrucco con "Non facciamo mai la stessa cosa. Se poi cambia anche il pubblico, siamo a posto", un’originale performance che, attraverso monologhi, canzoni, nuove idee e percorsi inesplorati, riscopre lo spirito originario del vero cabaret. Il 22 luglio in Piazza Tanucci a Pratovecchio Stia è previsto un concerto speciale ed emozionante: accompagnato sul palco da Antonio Loffreddi, alla viola, il cantautore Pacifico presenterà in versione acustica un best of dei brani del suo repertorio.

Il 23 luglio alle 20 al Castello di Porciano "Jazz, soul e altre divagazioni", un concerto di Umberto Petrin i cui il jazz incontra la musica soul e funk degli anni ’70 e ’80. Alle 21.30, invece, si terrà nella Piazza Jacopo Landino a Pratovecchio Stia lo spettacolo "Pane o libertà" di e con Paolo Rossi. Ricchissimo il programma del 24 luglio che si concluderà in piazza Landino a Pratovecchio Stia, alle 21 con il concerto di Fabio Concato, un’ occasione per ascoltare i brani del suo ricco repertorio. La conclusione del festival è affidata anche quest’anno a Ludovico Einaudi, che terrà il suo concerto il 27 luglio al Castello di Romena, luogo magico che ha fatto innamorare anche l’artista

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?