Concerto delle Piccole Scintille alla casa di accoglienza Villa Serena

Le Piccole Scintille di Sansepolcro hanno emozionato con la loro musica anziani e cittadini in due eventi speciali: una visita a Villa Serena e un concerto itinerante per la Festa Europea della Musica. La musica ha creato connessioni e emozioni, dimostrando il potere dell'altruismo e della bellezza.

Concerto delle Piccole Scintille alla casa di accoglienza Villa Serena

Concerto delle Piccole Scintille alla casa di accoglienza Villa Serena

SANSEPOLCRO

Due sabati da non dimenticare per le Piccole Scintille di Sansepolcro, le giovani promesse della musica (bambine e bambini) in età fra i 5 e gli 11 anni dirette dalla maestra Laureta Cuku Hodaj. Quello passato ha visto il ritorno in visita alla casa di accoglienza di Villa Serena, come è tradizione sia per Natale che alla fine dell’anno scolastico. Con grande entusiasmo, hanno regalato un momento musicale agli ospiti della residenza in occasione anche di una celebrazione particolarmente significativa: i 61 anni di sacerdozio di don Zeno Gori, figura amata e rispettata (parroco dapprima di San Paolo e poi del Trebbio) che adesso è ospite a Villa Serena. È stato un momento di pura commozione vedere i bambini suonare per gli anziani che – commossi fino alle lacrime – tenevano il ritmo con le mani e applaudivano con gratitudine ed emozione. "Abbiamo lasciato Villa Serena con il cuore colmo di emozioni e la promessa di tornare presto – si legge nella nota – e questo momento ha profondamente toccato tutti noi (bambini, genitori, personale e anziani) e ha dimostrato ancora una volta come la musica, con la sua meraviglia, intrecci connessioni tra le anime, nutra l’altruismo nel cuore e irradi la bellezza che vive dentro ognuno di essi".

Il sabato precedente, quindi il 22 giugno, le Piccole Scintille erano state protagoniste di uno spettacolo unico ed eccezionale: il concerto itinerante per la celebrazione del 30esimo anniversario della Festa Europea della Musica. Guidati sempre dalla maestra Laureta Cuku Hodaj, le giovanissime allieve hanno condotto un viaggio musicale da Porta Romana a Porta Fiorentina attraverso piazza Torre di Berta. In un’atmosfera di festa e cultura, i luoghi storici di Sansepolcro - inclusi la casa natale del sommo Piero, il museo civico e la maestosa cattedrale, ma anche il ristorante Fiorentino e la sede di CasermArcheologica, hanno aperto le loro porte per accogliere le note gioiose.