Caprese celebra Michelangelo. Un premio anche alla nonna tiktoker

Il grande artista del Rinascimento con pennello e scalpello e Natalina che l’arte la mette in cucina. Domani nei locali del castello l’evento. Le parole del governatore Giani. Migliorato l’accesso alla Casa natale.

Caprese celebra Michelangelo. Un premio anche alla nonna tiktoker

Natalina Moroni, la nonna «star» di Tik Tok, originaria di Caprese, che a 89 anni dispensa le ricette della tradizione locale

di Claudio Roselli

Caprese celebra Michelangelo e… Natalina Moroni, la nonna "star" di Tik Tok che a 89 anni dispensa le ricette della tradizione locale, in particolare le tagliatelle e la pasta fatta a mano. Un grande artista del Rinascimento con pennello e scalpello e una donna che l’arte la mette in cucina, spopolando sui social con oltre un milione e mezzo di follower. Nonna Natalina vive ora a Sansepolcro, ma è di origine capresana. L’appuntamento è per le 18,30 di domani, 6 marzo (giorno nel quale era nato il grande artista del Rinascimento), nei locali del castello, sede di un evento che si articolerà in più momenti. Non solo: alla vigilia delle celebrazioni per il 549esimo compleanno di Michelangelo Buonarroti, è arrivata una bella notizia: si tratta di un progetto che migliorerà l’accessibilità alla sua casa natale. Lo ha individuato la Regione Toscana e il suo contributo potrà arrivare fino all’80% del costo dell’intervento, per un importo massimo di 300mila euro, mentre l’investimento non dovrà essere inferiore ai 150mila euro.

A prendersi a cuore il tutto è in primis il presidente della Regione, Eugenio Giani, il quale ha sottolineato come nel 2025 ricorreranno i 550 anni dalla nascita del grande artista, per cui… "Ci è sembrato doveroso intervenire sulla casa di Michelangelo – ha detto – e quindi lavoreremo in maniera specifica, estrapolandolo anche dal bando approntato in materia". Il riferimento di Giani è allo strumento adottato nel sostegno ai Comuni per gli investimenti relativi a mura storiche, castelli, torri e ponti; vi sono cinque milioni di euro stanziati nel bilancio regionale 2024-2026 a beneficio dei Comuni proprietari dei beni oggetto di restauro, adeguamento e dotazione di nuove attrezzature. rientra in questo novero con la casa natale del Buonarroti e con il relativo castello.

E proprio qui domani, 6 marzo, giorno nel quale Michelangelo venne luce nel 1475, l’amministrazione comunale e il museo michelangiolesco ripropongono l’appuntamento divenuto oramai tradizionale, cioè il "Buon compleanno"; dopo il saluto del sindaco Marida Brogialdi, è previsto l’intervento di Marco Capaccioli (Cd&V Firenze), che presenterà il nuovo logo del Museo Casa Natale di Michelangelo Buonarroti e i nuovi materiali informativi. A seguire, l’illustrazione dei rilievi in 3D e il tour virtuale di alcuni ambienti del museo a cura degli studenti dell’istituto "Franchetti Salviani" di Città di Castello, poi la premiazione degli studenti più meritevoli e di nonna Natalina Moroni. Il concerto dei Kapresani in coro e il brindisi finale chiuderanno degnamente la serata.