Capodanno in piazza Varchi. Spettacoli e musica no stop. Ma c’è chi fa festa in Pratomagno

La fine del 2023 sarà salutato con luci laser e sotto la neve artificiale nel centro della città. E per chi ama il trekking si può trascorrere il 31 dicembre in cammino fino alla Croce.

Capodanno in piazza Varchi. Spettacoli e musica no stop. Ma c’è chi fa festa in Pratomagno

Capodanno in piazza Varchi. Spettacoli e musica no stop. Ma c’è chi fa festa in Pratomagno

Quello di Montevarchi sarà un capodanno all’insegna dei giochi di luce e del divertimento. Il 31 dicembre l’appuntamento è in piazza Varchi, che a partire dalle 22 si animerà di musica e spettacolo. "Montevarchi propone una serata ricca di momenti divertenti per grandi e piccoli - ha spiegato Sandra Nocentini, assessore al centro storico e alla promozione del territorio - Ci sarà un dj che ci delizierà con musica anni ‘70-‘80 e in contemporanea si terrà uno spettacolo di luci laser, la vera novità del Valdarno, in cui verranno realizzate delle proiezioni di ologrammi tridimensionali.

Sempre durante la serata sarà attivo un cannone che sparerà neve artificiale e una postazione apposita per scambiarsi il tradizionale bacio di fine anno sotto il vischio.

Le immagini del bacio saranno catturate dalla ‘kiss cam’ e proiettate in un maxi schermo.

Festeggeremo infine l’arrivo del nuovo anno a mezzanotte con lo scoppio di coriandoli e stelle filanti e con un brindisi collettivo.

Serate così ricche di appuntamenti - ha concluso - si possono realizzare soltanto grazie alla sinergia tra amministrazione comunale, associazioni, Pro Loco e sponsor". Presenti alla conferenza stampa anche Federica Vannelli, presidente del Centro Commerciale Naturale, Alessandro Chimenti, presidente della Pro Loco, e Federica Ferrarese in rappresentanza della Banca del Valdarno Credito Cooperativo. "Si tratta del giusto coronamento di tutte le iniziative che sono state proposte durante le festività natalizie. Un appuntamento importante a cui invitiamo a partecipare tutti i concittadini" hanno detto all’unisono Vannelli e Chimenti.

Se da un lato non mancano le proposte per il classico capodanno in piazza, dall’altro si scorgono opportunità anche per coloro che intendono trascorrere un ultimo dell’anno alternativo brindando ad alta quota.

L’iniziativa è di "Andare a Zonzo", tour operator specializzato in trekking di gruppo, outdoor travel e slow tourism. Per il 31 dicembre è stato organizzato un trekking giornaliero di 10 chilometri, con un dislivello di circa 250 metri in salita e con guida trekking il valdarnese Francesco Brogi.

Un cammino agevole fino alla Croce del Pratomagno per uno ‘stappo di mezzanotte’ decisamente mozzafiato.

"Cammineremo sui prati di crinale per raggiungere la Croce in un’escursione priva di difficoltà - hanno spiegato gli organizzatori - Entreremo in contatto con la natura che ci circonda fino a scoprirla dentro di noi. Come in tutte le altre Hiking Night di Andare a Zonzo, cammineremo, per lunghi tratti, con la torcia spenta e in silenzio.

Si tratta dunque di un’esperienza adatta a chi vuole provare sensazioni nuove. Intorno all’ora fatidica raggiungeremo la splendida Croce.

Qui faremo un brindisi al nuovo anno e, se saremo fortunati, potremo godere di un punto di vista speciale sui fuochi della piana, prima di riprendere il sentiero".