Bagni pubblici, parte il cantiere. I locali in piazza Santa Cecilia. Servizi per chi visita il centro

L’investimento è di circa 60mila euro e avrà locali anche per disabili .

Bagni pubblici, parte il cantiere. I locali in piazza Santa Cecilia. Servizi per chi visita il centro

Bagni pubblici, parte il cantiere. I locali in piazza Santa Cecilia. Servizi per chi visita il centro

Un’altra novità per il paese del Carnevale. Prendono il via i lavori per i bagni pubblici di Foiano della Chiana.

"Si tratta di un altro importante investimento per la nostra città che ha l’obiettivo di aumentare l’accoglienza e l’ospitalità per i tanti turisti che stanno riscoprendo la città ed aumentare i servizi a disposizione delle persone che durante tutto l’anno visitano il nostro Paese", spiega l’assessore Corei.

L’iter del progetto ha preso il via nei mesi scorsi quando erano stati individuati dal municipio, tramite procedura aperta pubblica, i locali di Piazza Santa Cecilia (nel cuore del centro storico), come i più idonei per caratteristiche e posizione fra quelli disponibili, visto che non il comune non aveva a disposizione strutture idonee.

Dunque, progettato l’intervento definitivo, il cantiere è partito l’inizio dei lavori che si concluderanno entro 60 giorni, entro la fine dell’anno.

L’opera permetterà di dotare il centro storico di Foiano della Chiana di nuovi, moderni e soprattutto accessibili bagni pubblici. L’investimento è di circa 60mila euro fra lavori e forniture e permetterà di ricavare nel nuovo immobile tre bagni per uomo, tre bagni donne e un bagno per persone con disabilità.

"Un investimento fortemente voluto dall’Amministrazione per dare una risposta in più ai flussi di visitatori sempre più cospicui nella nostra città - commenta soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Gabriele Corei - importante sottolineare che i nuovi bagni pubblici permetteranno anche di essere utilizzati anche da persone con disabilità, diversamente da quelli vecchi".

Insomma, per moderni, accessibili ma anche sicuri "perché nell’area sono state installati anche delle telecamere per il controllo della zona, onde evitare episodi di vandalismo", evidenzia l’assessore ai lavori pubblici Gabriele Corei.

Quindi Foiano si attrezza per offrire un servizio che non è così facile trovare nei paesei e nelle piccole città.

Il visitatore è di solito ricorrere ai bar per usufruire di un servizio e in cambio, l’utente per educazione ricambia prendendosi un caffè. Ora a Foiano non sarà più così, grazie ai nuovi bagni pubblici, i gestori dei bar non verranno presi d’assalto.

Luca Amodio