Arriva Imbarchi Festival in Fortezza. Apre Covatta con il suo "Scoop"

Stasera lo spettacolo. Iniziative per bambini e ragazzi, concerti e tre serate coi big della comicità

Arriva Imbarchi Festival in Fortezza. Apre Covatta con il suo "Scoop"

Arriva Imbarchi Festival in Fortezza. Apre Covatta con il suo "Scoop"

Debutta alla Fortezza Medicea di Arezzo "Imbarchi festival – Teatro, Musica e Incontri", tre giorni di spettacoli, concerti e laboratori, sotto la direzione artistica de La Filostoccola, che porterà ad Arezzo, tra gli altri, Rocco Papaleo e Giobbe Covatta. Un ricco calendario di eventi per il nuovo Festival curato dalla Compagnia La Filostoccola che avrà luogo oggi, domani e domenica 7 luglio. Il Festival nasce dalla collaborazione della Compagnia con Fondazione Guido d’Arezzo, che ha scelto di sostenere l’impresa e collaborare con La Filostoccola per rendere più ricca l’estate aretina e accrescere gli eventi di "Estate in Fortezza". Imbarchi Festival prevede spettacoli in pomeridiana per bambini e ragazzi,concerti e tre grandi serate con i big della scena teatrale comica italiana. Il Festival parte oggi venerdì 5 luglio con tre spettacoli: alle 17 andrà in scena per bambini "Augusto Finestra" della compagnia emiliana QuintaParete, con Alice Melloni, scritto e diretto da Enrico Lombardi. A seguire, piccola merenda per i bambini accompagnata da fiabe e racconti a cura della compagnia La Filostoccola. Alle 19 va in scena l’attrice e comica Francesca Puglisi con lo spettacolo "Non è Francesca", un inno alla consapevolezza di sé, alla libertà della donna, all’amore per le sfumature, proprie e quelle degli altri. Alle 21.30 sarà la volta di Giobbe Covatta con lo spettacolo "Scoop (Donna sapiens), che vuole dimostrarci, col suo linguaggio irriverente e dissacratorio, la superiorità della donna sull’uomo. Per convalidare tale tesi il comico spazia dalla storia, alla sociologia, alla medicina, da ogni punto di vista il maschio della razza umana esce perdente e ridicolo rispetto alla donna. Non mancano interviste impossibili con personaggi importanti che supportano tale tesi.

Angela Baldi