Arezzo Wave ha sbancato Cavriglia: ecco i premiati del contest

Grande successo per Arezzo Wave Love Contest & Festival 2023. Le luci sul palco si sono spente, ma non l’entusiasmo di un’edizione che ha visto a Cavriglia per il secondo hanno consecutivo le migliori proposte della musica emergente italiana, insieme alla letteratura, ad ospiti di rilievo e ad un maggior numero di artisti internazionali. La manifestazione si è aperta il 6 ottobre all’Auditorium Mine di Castelnuovo d’Avane con la creatività narrativa stimolata dall’incipit scritto da Marco Vichi per la prima edizione del concorso letterario Arezzo Wave Word Contest 2023. Tre i racconti premiati tra i migliori 12 che compongono l’antologia curata da Francesco Bevivino ed edita da elemento115: Per Lei la musica era tutto di Clara Pluchino, Il maestro di musica di Riccardo Canino e Loop Station di Andrea Vanacore. Spazio alla letteratura anche il sabato con la presentazione del libro scritto da Massimo Pasquini La strada, il palco e i pedali. 30 anni di storie dei Têtes de Bois, che ha preso vita grazie alle letture fatte dall’attore Paolo Hendel. Il Teatro Comunale è stato il luogo dei concerti per due serate che si sono aperte con le esibizioni dei 12 finalisti di Arezzo Wave Contest 2023, che hanno dato il massimo per conquistare i premi in palio. Sul palco i toscani Lamarea, Battista dall’Abruzzo, Al verde dalla Puglia, Stasi dal Piemonte, Etta dalla Campania, Marte dalla Liguria, e ancora Provinciale a rappresentare l’Emilia Romagna, Mario Rossi fa rap il Veneto, Nesima Park la Sicilia, Le cose che non dico la Sardegna, Edel il Lazio e Atwood la Lombardia. Proprio gli Atwood hanno convinto più di tutti la giuria aggiudicandosi così il premio di Best Arezzo Wave Band assegnato dalla Regione. Migliore interpretazione della cover, è andato a Edel, progetto solista di Alberto Laruccia. La giuria di giovanissimi, di cui hanno fatto parte anche alcuni studenti del Liceo Varchi di Montevarchi, ha scelto la campana Etta, Talent Under21.