Arriva la festa Arcobaleno
Arriva la festa Arcobaleno

Arezzo, 13 giugno 2019 - Domenica 23, L’ARCOBALENO d'estate si ferma ad Arezzo per fare il pieno di gusto, arte e cultura, ma anche divertimento. Arezzo accoglierà anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, l’evento di chiusura dell’edizione 2019 di «Toscana Arcobaleno d’Estate», la grande festa che dal 20 al 23 giugno coinvolgerà l’intero territorio regionale, lanciata da La Nazione e organizzata da Regione, Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana con la collaborazione di Anci Toscana, Ente Bilaterale del Turismo Toscano, Confcommercio e altre categorie economiche. Dopo l’anfiteatro romano, la sera di domenica 23 giugno toccherà al Prato, a far da palcoscenico d’eccezione all’evento, coordinato come sempre dalla Confcommercio con il patrocinio del Comune e la collaborazione delle più importanti realtà enogastronomiche locali: dall’associazione Ristoratori a quelle di Macellai, Panificatori e Pizzerie Aretine, dall’Unione Regionale Cuochi Toscani ai sommelier di Ais Toscana fino a barman ed enoteche. Una task force di professionisti del gusto che promettono di stupire e deliziare i palati con le loro prelibatezze, allestite sotto le stelle a due passi dall’antica Fortezza Medicea e dalla Cattedrale.

DA ‘MILLE e una notte’ il percorso enogastronomico che dalle 18 attenderà turisti e visitatori nel caratteristico anello del Prato. Ogni associazione e ogni locale coinvolto avrà a disposizione uno spazio in per presentare al pubblico la sua creatività. Così, fra una degustazione di vini e un assaggio di specialità dolci o salate, si potrà scoprire il meglio della tradizione culinaria aretina e toscana passeggiando di stand in stand. Potrete scegliere fra il Birrificio San Girolamo, l’Enoteca Charleston, l’Associaizone macellai, Naboo, Il Caffè Vasari, Essenza by Dario e Anna, Bistrot 31, Al fogher, Cocktail bar, Crispi’s, Associazione Cuochi, Slow Food, Panificio Ciardi, Aliciati, Vineria al 10. Oltre al gusto, ad allietare la serata, anche la musica, con dj set ed esibizioni dal vivo, gli spettacoli degli artisti di strada, poi le visite guidate a cura di Confguide Confcommercio Arezzo, in collaborazione con la Fondazione Cultura Guido d’Arezzo, per scoprire la Fortezza, dove è allestita la mostra di scultura di Mimmo Paladino: per l’occasione rimarrà aperta dalle 18 fino alle 24 e sarà possibile fare visite guidate gratuite all’esposizione dell’artista campano in tre orari diversi, alle 21 alle 21.30 e alle 22 con ritrovo all’entrata principale.

L’INIZIATIVA è stata presentata ieri nel giardino pensile della Provincia alla presenza della presidente della Provincia Silvia Martini Chiassai, della presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, del presidente della Confcommercio della provincia di Arezzo Catiuscia Fei, del presidente dell’Unione Regionale Cuochi Toscani Roberto Lodovichi, e di Diego Casali, capo redattore in rappresentanza del direttore del giornale Francesco Carrassi. Senza dimenticare il ruolo di Gianluca Rosai, dirigente Ascom. L’ingresso alla serata è gratuito. A inizio del percorso un banco dove acquistare la speciale valuta con cui pagare: una «moneta» del valore di un euro.

A rendere speciale l’occasione per Arezzo ci sarà anche il blog tour sponsorizzato dalla Regione Toscana e curato dalla giornalista aretina Anna Martini, selezionata da Fondazione Sistema Toscana per raccontare le meraviglie della città. Il suo personalissimo racconto di una giornata da turista ad Arezzo, fra luoghi celebri ed altri più nascosti, domenica 23 giugno sarà visibile in diretta sul canale Instagram di Toscana Arcobaleno d’Estate. Gran finale al Prato nello scenario della festa organizzata da Confcommercio.

Prima di domenica 23, la quattro-giorni di eventi e iniziative regionali del format ‘Estate Arcobaleno’, promossa ormai da quattro anni dalla Regione Toscana, farà tappa anche a Montevarchi per un’altra iniziativa serale da non perdere, sempre all’insegna dell’abbinamento fra gusto, arte e cultura: l’aperitivo al Cassero di venerdì 21 giugno, dalle ore 19, realizzato con il patrocinio del Comune dalla delegazione valdarnese di Confcommercio con l’Associazione Cuochi Valdarno, l’Associazione Italiana Sommelier e la Direzione del Museo civico “Il Cassero”. Ad arricchire il menù insieme agli chef ci saranno anche ristoratori, alimentari, forni e pasticcerie del centro storico di Montevarchi.

Una bella opportunità per gustarsi le specialità e i vini del territorio in un percorso gourmet allestito fuori e dentro il museo dedicato alla scultura contemporanea, per abbinare l’enogastronomia alla bellezza delle opere d’arte nella cornice scintillante di una serata estiva. L’ingresso è di 10 euro, la prenotazione è obbligatoria all’indirizzo email cuochivaldarno@gmail.com.