Lido di Camaiore (Lucca), 2 gennaio 2018 - Una donna di 46 anni, residente a Capezzano Pianore, è morta nel pomeriggio del 1° gennaio a causa di una meningite meningococcica. La donna, che non era vaccinata, era giunta all'ospedale "Versilia" alle 14 in codice rosso per sospetta meningite  e "trattata in pronto soccorso con diagnostica avanzata e ricoverata in terapia intensiva, dove è iniziata una terapia specifica", si legge in una nota dell'Usl Toscana Nord-Ovest.

Nonostante le cure, la donna è morta alle 18.30. Il servizio d'igiene pubblica si è attivato per individuare tutti i contatti e conviventi del caso, da sottoporre a profilassi antibiotica, ed eventuale vaccino profilassi per i non vaccinati, "pur in attesa della tipizzazione del meningococco", scrive l'Usl. 

Le analisi effettuate dall'Azienda sanitaria Toscana nord ovest hanno confermato la tipizzazione C per il caso di meningite meningococcica fulminante che ha portato al decesso della donna. Lo rende noto la stessa Azienda.

La donna lavorava in una azienda agricola e aveva trascorso le festività con i propri familiari. Sono state sottoposte a profilassi tutte le persone che hanno avuto contatti stretti con lei negli ultimi dieci giorni, in ambito lavorativo o per altre occasioni, complessivamente 40 persone.