Viareggio, 24 marzo 2016 - «Pensavo di scamparla. Invece è toccata anche a me...». E’ sconsolato Walter Bianchi, titolare del negozio Bianchi Team di Piano del Quercione proprio di fronte all’uscita del casello autostradale di Massarosa: la notte scorsa i ladri – specializzati in colpi nei negozi di biciclette – sono andati a colpire nel negozio che si affaccia sulla via Sarzanese.

«Sono passati dal campo e hanno forzato la porta – spiega Walter Bianchi –: probabilmente erano più di uno, visto che in men che si dica hanno portato via 33 biciclette da corsa e mountain bike tutte di grande valore oltre ad altri accessori. I miei parenti che abitano nelle vicinanze nel negozio non si sono accorti di niente». 

Nei giorni scorsi la banda specializzata in colpi nei negozi di biciclette aveva messo a segno furti importanti a Capezzano Pianore allo Speedy Bike dell’ex corridore Massimo Barsottelli, poi a Nodica in provincia di Pisa e ad Altopascio nella piana di Lucca. Gli inquirenti sono convinti che si tratti di una banda specializzata che trasferisce poi all’estero il consistente bottino. «Vorrei essere rimborsato dallo Stato – dice Walter Bianchi – perché non tutela il cittadino e non fa praticamente niente per contenere queste bande che creano grandi problemi alle piccola aziende come la mia». Il valore commerciale delle biciclette rubate supera abbondantemente i centomila euro