Perugia, 19 giugno 2017 - Nella notte tra sabato 17 e domenica 18 giugno due studenti sono stati ricoverati nel reparto di rianimazione del Santa Maria della Misericordia, a Perugia, a causa di un'intossicazione alimentare da botulino: le condizioni sono stazionarie con prognosi riservata.

La notizia è stata resa nota dalla direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliera, con un comunicato in cui spiega che al loro arrivo in pronto soccorso «in presenza di un quadro clinico severo, i sanitari avevano avviato le necessarie terapie, anche per conoscere le cause dell'intossicazione alimentare». I test eseguiti hanno dato esito positivo, riguardo ad un'intossicazione da botulino. Nel frattempo prosegue il monitoraggio dei parametri vitali dei due pazienti, con il personale della rianimazione in costante contatto con i familiari dei due giovani.