Carrara, 6 settembre 2016 - UNO CHEF carrarino alla «Prova del cuoco». Gabriele Giovanelli sarà ospite della puntata di venerdì nello spazio che anticipa la tradizionale puntata del mezzogiorno condotta da Antonella Clerici, che si chiama «Il campanile». Per una giornata quindi, lo chef della «Terrazza del conte» di viale Vespucci a Carrara, si trasferirà a Roma, davanti alle telecamere di Rai Uno. Lo chef nostrano rappresenterà la nostra regione, in una sfida che si preannuncia già infuocata: dall’altra parte ci sarà la Sardegna, con la sua tradizione di piatti e prodotti tipici locali. Emozionato, ma pronto alla gara, lo chef marinello. Nella prima sfida di venerdì Giovanelli presenterà un piatto molto conosciuto dalle nostre parti, la mitica «pasta e fagioli», cercando, con la semplicità di una ricetta tramandata dai nostri nonni, di ottenere il favore della giuria.

«SONO MOLTO contento – racconta – ci apprestiamo a questa nuova avventura. Condividerò questa esperienza con il mio socio, Luca Arcolini: è grazie a lui se adesso parteciperemo a questo programma. Come è nato il tutto? Cercavano alcuni cuochi preparati per rappresentare la nostra regione. Tramite il cognato di Arcolini, Claudio Menconi, che realizza meravigliose sculture di verdura sempre alla Rai, sono riuscito a propormi. Ho fatto due provini lo scorso giugno ed è andato tutto bene». E adesso Grassi aspetta il sostegno da parte della sua città: gli sfidanti saranno votati tramite televoto da casa e il piatto che riceverà più preferenze andrà alla sfida successiva. Ma la vetrina per la città non finisce qui: non solo piatti tipici, ma anche storia locale. I produttori del programma seguito da una media di 4 milioni di persone, hanno chiesto a Giovanelli di portare in trasmissione un esperto del nostro marmo: con lui in studio sarà presente Alvise Lazzareschi, che durante la preparazione del piatto, illusterà la nostra storia, le nostre tradizioni, il nostro marmo. Giovanelli, uno chef già conosciuto agli appassionati di cucina: inizia la sua carriera nel 2000 al Muraglione.

SUCCESSIVAMENTE ha avuto esperienze sia al Brilladi Camaiore, che al Quinto elemento di Viareggio, per poi tornare a Carrara nel 2010, quando prende in gestione il locale che l’ha lanciato. Si trasferisce successivamente a Salerno, alla Casa del nonno 13, per poi tornare, nel 2014 al club Nautico di Marina. Da alcuni anni è alla Terrazza del Conte. Giovanelli chiede quindi l’aiuto di tutta Carrara per proseguire il suo racconto gastronomico nel programma di Rai 1. Uno voto per uno chef ma anche per tutta la nostra città. Per votarlo chiamare l’894222 inserendo il codice 2, o inviare un sms al 4784784, sempre codice 2. Votare dalle 12,05 alle 12,15.