Orbetello (Grosseto), 17 luglio 2017 - RISSA tra venditori ambulanti africani lungo la spiaggia della Feniglia nella notte fra sabato e domenica e uno di loro finisce anche al pronto soccorso dell’ospedale di Orbetello. Secondo una prima ricostruzione ci sarebbe stato un litigio iniziale tra due venditori, poi dalle parole si sarebbe passati ai fatti e il litigio si sarebbe allargato ad altri due giovani. Insomma in breve tempo la bella spiaggia della Feniglia, quella servita anche da alcuni stabilimenti balneari, è di fatto diventata un improvvisato ring provocando allarme e paura tra alcuni turisti, che dopo la cena si erano attardati nei locali. E’ proprio dagli stabilimenti balneari, dopo la mezzanotte, è arrivata la telefonata ai carabinieri, che sono giunti sul posto con due pattuglie, una proveniente da Orbetello e una da Porto Ercole. Gli uomini dell’Arma, dopo aver diviso i quattro contendenti, li hanno identificati per i relativi accertamenti.

SUL LUOGO della rissa è arrivata anche un’ambulanza con medico del 118. Due venditori ambulanti sono stati direttamente medicati sul posto, un terzo è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, per accertamenti e ricovero in osservazione avendo subito un forte trauma al torace, con ogni probabilità causato da un calcio, oltre a contusioni varie.

Quest’anno, sia sulla spiaggia di Giannella che su quella della Feniglia, il numero di venditori ambulanti presenti sulla spiaggia durante il giorno, tra quelli in regola e quelli che non sono in possesso di alcuna licenza, è notevolmente aumentato.