Firenze, 13 gennaio 2018 - Paura stasera a Firenze a bordo di un'autobus contro il quale è stata scagliata una bottiglia che ha spaccato un finestrino a fianco della porta centrale del mezzo dell'Ataf, l'Azienda di trasporto pubblico.

Per fortuna a bordo non c'erano molti passeggeri e nessuno è rimasto ferito. La bottiglia, secondo quanto ricostruito dai carabinieri intervenuti subito sul posto, è stata scagliata da un immobile occupato da tempo da un gruppo di extracomunitari. Il bus, della linea 35, poco prima delle 20.30, era in sosta a una fermata in via dell'Osteria, una contrada di via Pistoiese, nel quartiere delle Piagge alla periferia di Firenze.

Il servizio è ripreso poco dopo con la sostituzione del mezzo. Tra i passeggeri anche un gruppo di ragazzi, uno dei quali «tra l'altro figlio di un collega», dice Americo Leoni, segretario provinciale dell'Ugl, «che si sono subito avvicinati all'autista offrendogli il loro aiuto, pronti a testimoniare» all'arrivo delle forze dell'ordine. «Al di là e al di fuori di ogni altra considerazione - conclude Leoni che dà la sua solidarietà all'autista - desidero fare un caloroso plauso a quei ragazzi».