Al Pietrasanta gira tutto storto. I Blues vanno ko allo scadere

I ragazzi di Bucci vanno in vantaggio. Poi un rigore dubbio. e lo choc in pieno recupero.

PIETRASANTA

1

CASALGUIDI

2

PIETRASANTA: Mariani, Lorieri, Laucci, Bondielli, Da Prato, Togneri, Szabo, Tragni, Mengali, Tosi, Falorni. A disp.: Ricci, Salini C., Pardini, Bonuccelli, Ghelardoni, Brattoli, Pinelli, Sessa, Salini. All.: Bucci.

CASALGUIDI: Fiaschi, Taddei, Bonfanti Alessandro, Ghimenti, Cappellini, Venturi, Ceccarelli, Martini, Paccagnini, Bonfanti Andrea, Dani. A disp.: Niccolini, Gaggioli, Frullanti, Querci, Turelli, Magazzini, Spadi, Sellaroli, Tesi. All.: Vigna.

Reti: 10’pt Mengali, 45’st rig. Paccagnini, 48’ Martini.

PIETRASANTA – Esordio amaro per i Blues che alla prima vengono rimontati e superati all’ultimo tuffo dai pistoiesi del Casalguidi. E pensare che i presupposti per un inizio diverso c’erano tutti se è vero che dopo appena dieci minuti i ragazzi allenati da Max Bucci erano riusciti già a passare in vantaggio: conclusione da fuori area di Mengali e il portiere ospite si fa beffare sul proprio palo.

La partenza sprint però non porta altro e il raddoppio non arriva, anzi sono gli ospiti ad avere l’occasione più pericolosa con un bel tiro a giro da fuori area di Paccagnini che va a lambire la parte alta della traversa a Mariani battuto. La gara resta aperta anche nella ripresa con le due squadre che combattono a centrocampo e si dividono le occasioni: al 10’ una discesa di Falorni non trova nessuno pronto in area per la deviazione vincente. Poi ancora Paccagnini, sicuramente il migliore in campo per distacco oggi, alla mezz’ora si rende pericoloso con un bel tiro che impatta la traversa: sulla ribattuta di testa Ghimenti spedisce incredibilmente alto.

Quando ormai il pericolo sembra passato arriva invece il gol del pari per un contatto dubbio in area tra Bondielli e lo stesso Paccagnini che dal dischetto non si fa distrarre e con una conclusione angolata infila Moriani. Ancora peggio va quattro minuti dopo quando Martini raccoglie un invito da fuori area e di prima intenzione lascia partire il preciso rasoterra che sorprende Moriani e regala ai suoi una ormai insperata vittoria.

Carlo Andrea Brunini