Col primo weekend di dicembre, le stelle di Natale Ail fioriranno per le strade e nelle piazze di tutta Italia, colorando la speranza di chi lotta contro la leucemia, linfoma e mieloma: il contributo minimo per una pianta è 12 euro. Il testimonial della campagna natalizia dell’Ail è Marcello Lippi che ha accettato entusiasticamente l’invito di Alessandro Baldi, delegato regionale Ail. dell’assistenza. Del resto...

Col primo weekend di dicembre, le stelle di Natale Ail fioriranno per le strade e nelle piazze di tutta Italia, colorando la speranza di chi lotta contro la leucemia, linfoma e mieloma: il contributo minimo per una pianta è 12 euro.

Il testimonial della campagna natalizia dell’Ail è Marcello Lippi che ha accettato entusiasticamente l’invito di Alessandro Baldi, delegato regionale Ail. dell’assistenza. Del resto Marcello di stelle è un esperto: "Con il titolo mondiale del 2006 abbiamo fatto cucire la quarta stella sulle maglie azzurre che indica le coppe conquistate. Di star in tanti anni alla guida della Juventus, quando abbiamo vinto tutto, ne ho allenate e gestite parecchie. Queste dell’Ail sono stelle davvero importanti che invito tutti ad acquistare per garantire un sostegno fondamentale a un’iniziativa nobile e bellissima. Sono onorato di vestire i panni del testimonial di questa campagna natalizia 2021 e quando Alessandro Baldi e tutti gli altri componenti di Ail mi hanno chiamato non ho esitato un attimo". Marcello Lippi sottolinea anche il fatto di far parte di una lista di testimonial dove nel tempo figurano i nomi di grandissimi personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport "e questo – ha detto - gratifica e mi rende ancora più felice". "Ora – ha proseguito Lippi – tutti dobbiamo dare il nostro importante contributo e invito a farlo con grande entusiasmo. Facciamo squadra con Ail". Lo spot che lancia l’iniziativa è stato girato sulla spiaggia e sul lungomare di Viareggio, nella zona del Grand Hotel Principe di Piemonte. L’iniziativa ha avuto l’entusiastico parere positivo del presidente del Coni Giovanni Malagò. Anche Alessandro Baldi è veramente soddisfatto. "Ringrazio Marcello Lippi perché veramente ci ha messo la più totale disponibilità e un grande entusiasmo nell’aderire alla nostra proposta. So che lui si impegna da tempo nell’aiutare chi soffre e chi ha bisogno e lo fa in silenzio e con un cuore immenso. La dimostrazione che i leggendari personaggi dello sport sono protagonisti di grandi slanci che li rendono un esempio anche nella vita di tutti i giorni".

Enrico Salvadori