Pietrasanta, acquazzone e linea elettrica in tilt a Ponterosso. Danni in una decina di abitazioni

Il black out dalle 20 dell’ultimo dell’anno fino alle 3 del mattino: in fumo caldaie ed elettrodomestici

I tecnici dell’Enel hanno lavorato fino a notte fonda per riparare il guasto
I tecnici dell’Enel hanno lavorato fino a notte fonda per riparare il guasto

Pietrasanta  (Lucca), 2 gennaio 2024 – A Ponterosso (nel comune di Pietrasanta) ricorderanno a lungo l’ultimo dell’anno appena trascorso. Lo ricorderanno come un vero incubo. Dal piacere di vivere una notte speciale per salutare il nuovo anno alla disperazione di trovarsi non soltanto al buio per un prolungato black out, ma anche con evidenti danni agli impianti e agli elettrodomestici delle proprie abitazioni.

Tutta colpa di un violento acquazzone che si è abbattuto sulla zona per un paio d’ore dalle 20 fino alle 22 di sera. Stando a quanto è stato accertato, l’acqua e il vento hanno fatto toccare i cavi dell’alta tensione con quelli della media tensione in via Don Minzoni. La linea è andata in tilt provocando un black auto in tutte le case. E non è tutto. Perché quando è stata ripristinata l’energia elettrica nelle abitazioni – attorno alle 3 del mattino – qualcuno ha avuto l’amara sorpresa di ritrovarsi con la lavatrice o la lavastoviglie fuse; altri con la caldaia non più funzionante. Ad altri ancora sono saltate delle lampadine. Una decina a quanto pare le famiglie che hanno subito danni importanti all’interno delle lro abitazioni.

"Dobbiamo ringraziare i tecnici dell’Enel – ha detto Adamo Pierotti, presidente del comitato ‘Ponterosso nel cuore’ – che sono prontamente intervenuti e hanno lavorato fino alle 3 di notte in condizioni difficili, sotto l’acqua, al freddo e a 15 metri di altezza. Purtroppo il disagio per alcune famiglie è stato enorme. Al di là che è saltata la festa dell’ultimo dell’anno, restano i danni evidenti ad alcuni elettrodomestici. Ora vedremo cosa fare per poter accedere a un eventuale risarcimento dei danni subiti".

Se si tratta di imperizia o guasto tecnico imputabile alla responsabilità dell’azienda, i cittadini hanno diritto al rimborso. In caso contrario, se si tratta di un guasto accidentale dovuto a danni esterni, non dipendenti dalla volontà dell’azienda, non scatta alcun indennizzo. I clienti, che hanno avuto elettrodomestici danneggiati, possono comunque fare richiesta rimborso tramite i canali ufficiali di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, e riceveranno risposta per le vie formali. È importante tenere gli oggetti danneggiati e gli scontrini per eventuali riparazioni/sostituzioni delle apparecchiature.

E-Distribuzione ricorda che per ogni segnalazione, relativa al funzionamento del sistema elettrico, è utile contattare il servizio clienti al numero 803 500, attivo tutti i giorni h24.