Note eclettiche “La stravaganza“ in concerto

Musicisti internazionali suoneranno a Pietrasanta. La rassegna inizia il 12 luglio con la Brussels Orchestra.

Note eclettiche “La stravaganza“ in concerto

Note eclettiche “La stravaganza“ in concerto

È arrivato alla sua diciottesima edizione, “La stravaganza“, la rassegna di concerti e musica di “Pietrasanta in concerto“, fondato e diretto dalla star del violino Michael Guttman, e promosso e organizzato dall’associazione Musica Viva in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e con il supporto della Fondazione Versiliana. Un salotto musicale, cresciuto con Martha Argerich e Salvatore Accardo, che ospiterà, dal 12 al 22 luglio, nel Chiostro di Sant’Agostino i musicisti più stimati ed eclettici degli ultimi decenni, che esplorano i legami tra il repertorio classico, contemporaneo, romantico, e il mondo sonoro del folk gipsy, irlandese, armeno, spagnolo, come Maxim Vengerov, Roby Lakatos, Daniel Hope, Giuseppe Gibboni e Maria Solozobova. A fianco dell’orchestra residente, la Brussels Chamber Orchestra, inoltre, saranno presenti due dei quartetti più importanti del panorama internazionale, il Jerusalem e il berlinese Michelangelo, oltre a pianisti come Polina Osetimskaia, Matan Porat, Alexander Melkinov e Olga Domnina. Senza dimenticare la grande violoncellista cinese di Jing Zhao che porterà sul palco Lulu Wang, la tradizionale fisarmonica russa, ma anche Pierre Genisson, definito da Guttman “the wizard of the clarinet“, e il mago della chitarra Artyom Dervoed e Lucy Landymore, maestra di vibrafono. Una rassegna che si prospetta, anche per quest’anno, una conferma, un luogo dove grandi musicisti alla ricerca di percorsi rari, e inediti, trovano spazio e gioco per quella libertà espressiva che troverebbero difficilmente nella normale routine concertistica.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria della Versiliana e del Teatro Comunale.