La “Cantina“ spegne 40 candeline con una pergamena del Comune

Le titolari Memi e Miriana Sacchelli, insieme ai rispettivi consorti Nevio e Luciano, hanno ricevuto un riconoscimento dal Comune di Pietrasanta per i 40 anni di attività della "Cantina", primo locale in Versilia a offrire pizza al metro e pennette. Una storia di successo che ha visto tra i clienti anche una regina d'Arabia.

La “Cantina“ spegne 40 candeline con una pergamena del Comune
La “Cantina“ spegne 40 candeline con una pergamena del Comune

Alzi la mano chi non ha mai ordinato le pennette o la pizza al metro, la prima in assoluto a nascere in Versilia, alla “Cantina“. Un rito irrinunciabile per le generazioni di clienti che frequentano il notissimo locale di Strettoia che ha festeggiato 40 anni di attività con tanto di pergamena del Comune. Sono stati il sindaco Alberto Giovannetti e il vice sindaco e assessore alle attività produttive Francesca Bresciani, insieme al consigliere Lora Santini, a consegnare nei giorni scorsi il riconoscimento alle titolari Memi e Miriana Sacchelli (nella foto) insieme ai rispettivi consorti Nevio e Luciano. Il locale, a conduzione familiare, era stato avviato come alimentari dai nonni delle sorelle Sacchelli. "Ci si trovava un po’ di tutto – raccontano – dal pasto semplice alla merenda. Poi nel 1983 abbiamo scelto la strada della cucina. Tra i clienti ricordiamo una regina d’Arabia che invitò il nostro staff sul suo yacht, ma anche una serata esilarante con Gigi Proietti dopo uno spettacolo alla Versiliana".