Un momento dell'incendio
Un momento dell'incendio

Marina di Pietrasanta (Lucca), 12 settembre 2021 - Una notte di paura quella tra sabato e domenica a Marina di Pietrasanta in via Ficalucci: a causa di un incendio al secondo piano di una palazzina di quattro piani venti persone sono state evacuate mentre tre di queste sono state portate in ospedale per inalazione da fumo.

Tutto è accaduto intorno alle due. Non si sa cosa abbia scatenato l'incendio. Immediato l'allarme ai vigili del fuoco, intervenuti sia dal comando di Lucca che dai distaccamenti di Pietrasanta e Viareggio. Con loro anche squadre da Pisa e Viareggio. Minuti di paura, la lotta con le fiamme e il fumo e la corsa contro il tempo per salvare quanti erano negli appartamenti.

A quell'ora tutti stavano dormendo. Venti le persone evacuate. Tre sono andate in ospedale. Due di loro hanno inalato fumo ma non corrono pericolo di vita. Una donna che abita al terzo piano della palazzina, ha riportato ustioni di primo e secondo grado agli arti inferiori e superiori e un trauma facciale ed è stata anche lei portata all'ospedale Versilia. Lievi ferite a una mano anche per un vigile del fuoco.

Sono otto gli appartamenti che i vigili del fuoco hanno dichiarato inagibili. Sul luogo dell'incendio, oltre alle forze dell'ordine, anche le ambulanze del 118.

Dopo l'incendio sono iniziate le indagini per capire il motivo del rogo. All'alba le fiamme erano spente. E' rimasta la disturzione, sono rimasti i danni, ingenti, che le famiglie hanno subìto. 

Non appena sarà possibile verranno recuperati beni e oggetti dagli appartamenti non interessati dall'incendio ma nei quali al momento non è possibile stare. Dovranno essere prima ripristinate le condizioni di sicurezza e igienico sanitarie. A seguire le operazioni anche il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti.