“Esculapio“ esposto alla sede della farmacia

Il bozzetto in gesso "Esculapio" sarà esposto nella farmacia comunale di Pietrasanta a partire dal 13 aprile, in occasione del 40° anniversario del Museo dei bozzetti. L'opera, raffigurante il dio greco della medicina Asclepio, sarà un'aggiunta di valore artistico e simbolico agli spazi rinnovati della farmacia.

“Esculapio“ esposto alla sede della farmacia

Il bozzetto in gesso "Esculapio" sarà esposto nella farmacia comunale di Pietrasanta a partire dal 13 aprile, in occasione del 40° anniversario del Museo dei bozzetti. L'opera, raffigurante il dio greco della medicina Asclepio, sarà un'aggiunta di valore artistico e simbolico agli spazi rinnovati della farmacia.

La sua presenza, tra espositori di medicinali e personale in camice bianco, non passerà inosservata a coloro che varcheranno la soglia della farmacia comunale. A partire dal 13 aprile i nuovi locali allestiti accanto alla sede sull’Aurelia, in zona Conad, ospiteranno infatti il tuttotondo in gesso “Esculapio” (nella foto), nome latino della divinità greca Asclepio, dio della medicina, eseguito nel laboratorio “Balduini & Flora” (attivo dagli anni ’60 al 2003, poi rilevato da Anat Golandsky con la nuova denominazione “Lapis”) ma finora non visibile al pubblico. La richiesta era stata avanzata dall’Azienda speciale farmaceutica cogliendo l’occasione dei festeggiamenti in corso per il 40° anniversario del Museo dei bozzetti. Richiesta che l’amministrazione comunale ha accolto identificando, insieme al direttore scientifico del museo Chiara Celli, come opera più adatta “Esculapio”, bozzetto alto poco meno di 70 centimetri e con traduzione in marmo.

"La collezione di modelli e bozzetti che abbiamo è tanto meravigliosa quanto enorme, numericamente parlando – sottolinea il sindaco con delega alla cultura Alberto Giovannetti – e purtroppo sono ancora molte le opere che, al momento, restano escluse dal percorso espositivo. Ecco perché abbiamo pensato a un progetto di museo diffuso che possa mostrarle in spazi pubblici o aperti al pubblico, per offrire testimonianze sempre maggiori del valore di Pietrasanta come terra di riferimento per la lavorazione scultorea". Il nuovo allestimento della farmacia, che unirà spunti di valore artistico e simbolico a spazi ampliati e riorganizzati per la vendita di prodotti sanitari ma, soprattutto, l’offerta di nuovi servizi, come detto sarà presentato ufficialmente il 13 aprile.