Le contrade si preparano anche ai corsi mascherati che sono in programma il 10, 17 e 24 febbraio
Le contrade si preparano anche ai corsi mascherati che sono in programma il 10, 17 e 24 febbraio

Pietrasanta, 6 gennaio 2019 - "L'amore per il Carnevale" degli Antichi Feudi interpretata da Omar Paolicchi sarà la prima canzone in scena alla prossima edizione del Festival della Canzonetta e delle Scenette di Pietrasanta. «Qualcuno volò sul nido del Pollino...» sarà invece la prima scenetta a debuttare. Primo appuntamento con lo Sprocco e la Scartocciata mercoledì 23 febbraio al Teatro Comunale. Le altre due serate sono in agenda giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 con la finalissima e le premiazioni. Lo show dialettale apre il calendario di iniziative carnevalesche pietrasantine che mette in agenda, tra febbraio e giugno, tre corsi mascherati (10, 17 e 24 febbraio), il carnevale dei bambini in piazza Matteotti (5 marzo) e la diciassettesima edizione del torneo di calcio tra maggio e giugno. Il tradizionale momento del sorteggio, che si è tenuto nella sala del consiglio comunale alla presenza del presidente del Carnevale Pietrasantino, Ezio Marcucci, dell’assessore alle tradizioni popolari, Andrea Cosci e dei presidenti delle contrade, ha sancito l’ordine di uscita di canzoni e scenette delle dodici contrade.

Un’edizione che si presenta, come annunciato alla vigilia, con importanti novità sul fronte del regolamento. «Abbiamo invertito il senso di marcia – dice Marcucci – torniamo alle origini popolari, al folclore, alla genuinità di una manifestazione che deve rappresentare al meglio lo spirito carnevalesco. Avremo 4 scenette in finale, e non più tre, ma soprattutto un voto che esprime una valutazione importante sui testi e sull’attinenza della canzonetta al contesto del Carnevale. Novità che siamo sicuri premieranno anche lo spettacolo ed esalteranno il senso di appartenenza alle contrade e alla nostra comunità».

Attesa anche per i carri allegorici che sfileranno in centro: Antichi Feudi «Ho sognato Keith Haring che dipingeva Pietrasanta», Brancagliana «Il carnevale delle farfalle»; Il Tiglio/La Beca «Beca dolce Beca»; La Collina «Se si legge e si danza, il carnevale avanza! (Omaggio al Re del pop)»; La Corte «La Corte du Brasil»; La Lanterna «Lanterne rouge»; Marina «Amarcord»; Pollino-Traversagna «Male nostrum Pollution day»; Pontestrada «Le Pont du Soleil»; Strettoia «Boterocks (un circo prorompente)»; Valdicastello «Valdicastello all’arrembaggio».

Gli interessati possono rivolgersi alle singole contrade per l’acquisto dei biglietti o all’ufficio sport, tradizioni popolari e turismo allo 0584 - 795246, 0584 - 795281 o 335 - 346623.