Bertacca affonda la Pieve. Un "siluro" da 35 metri

La supremazia del "Super Viareggio" di Santini domina anche i garfagnini. Occasioni sprecate dei casalinghi. I bianconeri approfittano per i contropiede.

0

VIAREGGIO

1

(5-3-1-1): Regoli, Nelli (86’ Lombardi), Matteoni (89’ Bonini), Turri, Cavani, Giunta (65’ Valdrighi), Ghiloni (55’ Balducci), Orsetti, Giovannetti (65’ Brucciani), Lucchesi, Bertolozzi. A disp.: Velani, Pietrazzini, Telloli, Tardelli. All. Daniele Compagnone.

VIAREGGIO (4-3-1-2): Carpita, Belluomini, Benedini, L.Bertacca, Sapienza, M.Santini (75’ Danesi), Marinai, Minichino, Fazzini (75’ Cinquini), Brega (83’ Scaranna), Chicchiarelli. A disp.: G.Santini, Monopoli, Lombardi, Randazzo, S.Bertacca. All. Stefano Santini.

Arbitro: Sara Foresi di Livorno.

Assistenti: Lazzareaschi di Lucca e Ficarra di Livorno.

Rete: 43’ L.Bertacca.

La prodezza balistica di Luca Bertacca frutta tre punti d’oro per i ragazzi di Stefano Santini. Il giovane trainer dei padroni di casa Daniele Compagnone infatti mette in campo uno schieramento compatto e molto coperto, che concede pochissimo al Viareggio. Le Zebre rispondono con il classico "4-3-1-2". Primo squillo della partita all’11’ ed è di marca versiliese, con un errore di Turri che spiana la strada a Chicchiarelli, che si invola ma calcia fuori. Al 18’ altra leggerezza difensiva locale, questa volta di Matteoni, ma Fazzini non ne approfitta. Risponde il Pieve Fosciana con lo stesso Matteoni di testa su azione d’angolo, ma la palla termina alta. Al 27’ bella combinazione bianconera sull’asse Fazzini-Belluomini, cros per la testa di Brega, facile presa di Regoli. Al 43’ l’episodio decisivo: punizione di seconda da distanza siderale, almeno 35 metri, Luca Bertacca fa partire un siluto di rara potenza e precisione, con il pallone che tocca la parte interna della traversa e si insacca. Nella ripresa la compagine di Santini è pericolosa al 3’ su azione Marinai-Chicchiarelli-Brega, poi però cala e si chiude in difesa, rischiando in verità una sola volta, quando all’8’ Giovannetti di testa su angolo non è abbastanza "cattivo" e conclude in maniera debole. Trainer Compagnone cambia assetto, inserisce due punte ma la sostanza non cambia: continua pressione dei suoi alla ricerca del pari ma la difesa bianconera ha sempre la meglio e l’undici di Santini si fa pericoloso in contropiede, ma Chicchiarelli al 19’ su assist di Brega di divora il raddoppio. Finale in controllo per il Viareggio, a niente serve infatti il generoso forcing biancorosso fino al 95’, quando il fischio finale dell’ottimo direttore di gara Sara Foresi, ufficializza il blitz delle Zebre.

Flavio Berlingacci