La piscina del bagno Texas e, nel riquadro, la piccola Sofia
La piscina del bagno Texas e, nel riquadro, la piccola Sofia

Marina di Pietrasanta, 17 luglio 2019 - E' morta Sofia, la dodicenne di Parma che era ricoverata a Massa in conseguenza dell'incidente di sabato 13 luglio al bagno Texas, a Marina di Pietrasanta. In quello che doveva essere un giorno di festa, la bambina rischiò di annegare. Forse era rimasta impigliata con i capelli in un bocchettone della piscina oppure era stata colta da un malore.

La famiglia aveva dato il consenso alla donazione degli organi, ma purtroppo si potrà procedere "solo" all'espianto delle cornee: il pm Giannino, titolare dell'indagine, ha dovuto prendere una lacerante decisione, assunta con grande dolore. Per esigenze d'indagine infatti si dovrà procedere all'autopsia e quindi non è stato possibile procedere alla donazione. Le esigenze legali hanno purtroppo dovuto prendere il sopravvento sulla disponibilità umana.

In questi giorni si è fatto l'impossibile per cercare di salvarla a Massa, purtroppo senza esito. Le indagini invece sono andate avanti e proprio ieri c'è stato il sopralluogo alla piscina della tragedia, presenti il sostituto procuratore della Repubblica di Lucca Salvatore Giannino, personale della Capitaneria di Porto di Viareggio, consulenti informatici e ingegneri specialisti nel settore idraulico, per approfondire la dinamica di quanto accaduto.

Sette gli indagati per la vicenda, i cinque contitolari della struttura e due assistenti bagnanti potenzialmente coinvolti.