Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Matos, Lisi e Rosi in forte dubbio Tornano Angella, Olivieri e Kouan

Christian D’Urso protagonista nell’ultima di campionato contro il Monza, con un assist al bacio per Ferrarini
Christian D’Urso protagonista nell’ultima di campionato contro il Monza, con un assist al bacio per Ferrarini
Christian D’Urso protagonista nell’ultima di campionato contro il Monza, con un assist al bacio per Ferrarini

Dopo la domenica di riposo i biancorossi si sono ritrovati a Pian di Massiano per iniziare a pensare alla sfida di sabato sul campo del Brescia. E il primo giorno di lavoro è ricco di interrogativi. Qualche problema di troppo per Massimiliano Alvini in vista della sfida secca contro le rondinelle. A tenerlo sulle spine le condizioni di Matos, Lisi e Rosi, problemi anche per Dell’Orco, Curado e Ghion.

Partiamo dalle situazioni più incerte: Matos ha ricevuto un colpo importante al braccio che lo costringe al riposo. Solo tra oggi e domani si potrà sapere se l’attaccante potrà dare la sua disponibilità, magari anche per la panchina. Lisi è uscito dal campo dopo pochi minuti contro il Monza e anche ieri non era presente al campo di allenamento e resta in forte dubbio per la gara di sabato. Rosi è alle prese con un fastidio muscolare, ieri ha svolto un lavoro differenziato insieme a Ghion che è invece vicino al rientro anche se non al meglio della condizione.

Dell’Orco ha disertato la seduta di ripresa, ma questa non è una novità, visto che il centrale svolge sempre un lavoro differenziato nel primo allenamento della settimana. Alvini confida di recuperarlo per sabato.

Al rientro, invece, Angella che è finalmente a disposizione dopo l’operazione. Il capitano potrà essere in campo nel preliminare play off. Tornano a disposizione anche Olivieri e Kouan: l’attaccante e il centrocampista hanno scontato il turno di squalifica, facile immaginare che entrambi vengano impiegati dal primo minuto a Brescia.

Per quanto riguarda l’attacco, con l’incertezza di Matos, per Olivieri salgono le possibilità di una maglia in coppia con De Luca. Per quanto riguarda Kouan, invece, facile ipotizzare l’impoego dall’inizio. Da valutare il modulo di gioco, Alvini potrebbe anche pensare di schierare un Perugia targato 3-5-2 come già accaduto quando di fronte si è trovato squadra schierate come il Brescia con il 4-3-1-2.

Il programma del Perugia prosegue oggi con una seduta pomeridiana, poi al mattino fino alla rifinitura di venerdì che precederà la partenza per Brescia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?