Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
2 ago 2022
2 ago 2022

La C4 punta in grande "La favola continua"

2 ago 2022

La C4, neo promossa formazione di Sportella Marini in Eccellenza, ha sfilato in passerella in un clima di Gran Galà. Un "battesimo" in grande stile durante il quale, seppur sottovoce i vertici societari hanno lasciato capire che "La favola della C4, potrebbe riservare altre piacevoli sorprese". Uno slogan beneaugurante, una serata da incorniciare, affidata a Manuela Marinangeli e Mauro Silvestri che oltre a presentare i vecchi e nuovi calciatori hanno nominato i nomi dello staff tecnico, medico e dirigenziale della società. Clima di entusiasmo che Marco Bianconi direttore generale della C4 ha cercato di contenere anche se: "La promozione in Eccellenza – ha esordito - è il giusto premio, la C4 ha compiuto passi da giganti e non vogliamo fermarci. Ci affacciamo in Eccellenza da matricola, traguardo impensabile quando quasi per scherzo abbiamo avviato questa avventura, percorso premiato da promozioni a catena. Siamo una matricola ma ben attrezzata, pronta a recitare un ruolo di spicco anche in questa categoria superiore". "Grazie all’operato di Bianconi e Petterini - ha spiegato il presidente Paolo Zoppi - il nuovo organico è di livello, arricchito dall’arrivo di Federico Giabbecucci e dalla presenza di Stefano Raponi, ex all’allenatore dei portieri della Juventus, all’interno dello staff tecnico, una garanzia per la squadra e per la crescita a livello societario".

"Onorato di essere ancora qui - ha detto il vulcanico allenatore Giacomo Bicerna - Posso lavorare con una rosa di spessore. L’Eccellenza? Un campionato che affronteremo con la stessa umiltà che ci ha contraddistinto in passato proponendo un calcio ‘familiare’ con gli interpreti obbligati a fare il proprio dovere per provare a scalare le parti alte della graduatoria". Durante la serata, presenti gli assessori Meloni e Barili, il sindaco di Spello Landrini, e l’ex dirigente del Foligno Peppe Diotallevi, consegnata una targa ricordo a Filippo Petterini e una maglia celebrativa alla mamma di Marco Bianconi.

Carlo Luccioni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?