Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Grifo, stupisci ancora. Parte la corsa per la A

Oggi (alle ore 18) a Brescia la squadra di Alvini scende in campo per il primo turno play off. Serve vincere per conquistare la semifinale

francesca mencacci
Sport
Il Grifo ha conquistato i play off. all’ultima giornata contro il Monza
Il Grifo ha conquistato i play off. all’ultima giornata contro il Monza
Il Grifo ha conquistato i play off. all’ultima giornata contro il Monza

di Francesca Mencacci

A Brescia al gran completo. "Partiamo tutti", ha dichiarato Massimiliano Alvini dopo la seduta del mattino a Pian di Massiano. Giocatori acciaccati, alcuni in bilico, altri in forse per il match, ma il Perugia sarà al "Rigamonti" con tutti i protagonisti della stagione esaltante che ha portato al traguardo degli spareggi. E adesso serve vincere per proseguire il cammino. Sale l’attesa, al pari dell’emozione. Il Perugia, tra le quattro regine degli spareggi con sei partecipazioni, stavolta punta a migliorare l’andamento. Nella prima apparizione, con Colantuono in panchina, il Perugia è riuscito ad approdare in finale (dopo il successo con il Treviso), a ridosso del fallimento-Gaucci. Nella gestione Santopadre, invece, il Grifo si è fermato sempre al primo ostacolo, che sia preliminare che semifinale. Il Perugia di Alvini vuole ribaltare i pronostici, cambiare la storia contro il Brescia, arrivato quinto in classifica alla chiusura del campionato. Qualche dubbio, però, su quelle che saranno le scelte, anche alla luce di alcune situazioni fisiche non eccellenti. Per esempio in difesa: Alvini farà di tutto per avere Dell’Orco al suo posto, l’alternativa sarà Zanandrea. Certi di una maglia, invece, sono Sgarbi e Curado.

La difesa a tre è una certezza, poi facile pensare che il Perugia si proporrà con due esterni, due mediani, il trequartista e le due punte, anche se durante la settimana Alvini ha provato sia il 3-5-2 che il 3-5-1-1. Favoriti, comunque, Falzerano a destra, mentre a sinistra il tecnico ha recuperato Lisi, ma difficile che venga schierato dal primo minuto. Quindi chance a Beghetto sulla corsia mancina. I tre interpreti saranno Segre, Burrai e Kouan, con Kouan che potrebbe giocare più avanzato ma anche a centrocampo: dipenderà dalle dinamiche della partita.

In attacco, invece, Matos potrà partire dalla panchina: il brasiliano ha un problema per colpo ricevuto contro il Monza e si metterà a disposizione in caso di necessità. In partenza Alvini dovrebbe affidarsi a De Luca insieme a Olivieri, anche se in settimana è stata valutata la soluzione di D’Urso alle spalle di un’unica punta. Il Perugia è pronto, carico, lanciato. La sfida del campionato, nonostante la sconfitta, maturata in maniera rocambolesca e discutibile, ha lasciato segnali incoraggianti. Il Grifo può dire la sua, dovrà vincere, ma questo, soprattutto in trasferta, in questo campionato non è stato certo un problema.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?