FOLGINO - In occasione delle ultime ore di mercato, il Foligno potrebbe allargare l’attuale collettivo di Antonio Armillei. In queste ore (la chiusura della campagna trasferimenti scade oggi) il direttore sportivo Michele Cuccagna è impegnato per definire un’altra operazione. Da qualche giorno ha avviato una...

FOLGINO - In occasione delle ultime ore di mercato, il Foligno potrebbe allargare l’attuale collettivo di Antonio Armillei. In queste ore (la chiusura della campagna trasferimenti scade oggi) il direttore sportivo Michele Cuccagna è impegnato per definire un’altra operazione. Da qualche giorno ha avviato una trattativa con l’Olimphia Thyrus per portare alla corte di Armillei il baby Eduard Dita. Un esterno sinistro del 2003c’è che andrebbe ad allargare la ‘rosa’ dei cosiddetti fuoriquota. Se l’operazione dovesse andare in porto, con l’arrivo del giovane esterno basso, Armillei, fin dal prossimo turno, domenica 8 novembre (domani il Foligno a causa della positività di cinque giocatori del Montespaccato non scenderà in campo in quanto l’appuntamento in terra laziale in calendario domenica 1 novembre è stato rinviato) quando al Blasone arriverà la compagine toscana del San Donato Tavarnelle. Per tornare a Dita, l’esterno sinistro è cresciuto e si è fatto spazio nelle fila della compagine ternana, giocatore che, per le sue qualità di recente è riuscito a catturare l’interesse di società di categoria superiore. Intanto mentre il Foligno continua a svolgere gli allenamenti all’interno dello spogliatoi si fatica a smaltire la delusione per il mancato successo contro il Badesse. "E’ evidente che il pari ci ha penalizzato - spiega Lorenzo Colarieti - ma andiamo avanti convinti che il Foligno videnzia grossi margini di crescita. Un collettivo di valore che può incontrare anche una giornata storta ma il nostro spirito è quello di scendere in campo per provare sempre a vincere, contro tutti".

C.Lu.