Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Bandecchi: "Ternana in A" Ma Lucarelli non parla

Il presidente vuole subito alzare l’asticella degli obiettivi rossoverdi. L’allenatore tace. Ha un rapporto rinnovato sino al 2025, presto il confronto

Stefano Bandecchi vuole la Serie A, Cristiano Lucarelli è in silenzio. Sono gli argomenti che tengono banco. Va dunque subito in archivio la debacle di Ascoli che ha in ogni caso confermato le carenze a cui ovviare per la prossima stagione, su tutte la struttura e la tenuta della fase difensiva. Il campionato dei rossoverdi non è comunque da disprezzare, anche e soprattutto in considerazione delle varie pesanti vicissitudini: i nuovi elementi che hanno faticato a entrare in condizione, infortuni in contemporanea di pedine con identico ruolo, Covid che ha colpito duro nella sosta invernale (in cui era in programma un importante lavoro) e i cui postumi si sono fatti sentire per varie partite, lunga assenza di Falletti elemento unico per caratteristiche, bilancio a oggettivo sfavore per le decisioni arbitrali. La Ternana è stata comunque protagonista di un girone di ritorno ad alto livello, sfiorando i playoff. Bandecchi, come noto, non è del medesimo avviso in merito a quanto prodotto dalla squadra e nella serata del derby, giudicando negativa senza mezzi termini la stagione, ha aggiunto con chiarezza che vuole soltanto raggiungere il massimo obiettivo.

Dopo il summit di metà settimana con Leone e Lucarelli, il presidente ha comunque affermato di continuare ad avere piena fiducia nel loro lavoro. Il tecnico, al termine del derby (dunque prima che Bandecchi esternasse il proprio giudizio negativo sulla stagione nel suo complesso) era apparso sereno e aveva ribadito le proprie grandi motivazioni nel proseguire il percorso in rossoverde. Lucarelli, che ha un contratto con scadenza 2025, anche nelle settimane precedenti aveva del resto più volte accennato in modo positivo al discorso-programmazione. Desta dunque curiosità il fatto che prima della gara di Ascoli e dopo la medesima egli abbia ritenuto opportuno non effettuare conferenze.

NOTIZIARIO. Il Giudice Sportivo ha comminato alla Società rossoverde un’ammenda di 4.000 euro per i fumogeni lanciati dai tifosi rossoverdi nella gara di Ascoli (stessa sanzione e stesso importo per i supporter del Club marchigiano). La Ternana Calcio, con una nota ufficiale, esprime le proprie condoglianze a Fabio Moscatelli (delegato provinciale Coni) per la scomparsa della moglie, signora Tiziana. Condoglianze anche da parte della nostra redazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?