Leon
Leon

Bologna, 23 febbraio 2020 - La Lube Civitanova ha vinto la Coppa Italia di pallavolo battendo in finale la Sir Safety Perugia per 3-2 (21-25; 25-23; 25-23; 34-36; 15-10) all'Unipol Arena di Bologna in quella che, essendo durata quasi tre ore (174 minuti) è diventata la partita di pallavolo più lunga in Italia da quando è in vigore il rally point system.

Per Civitanova, che è campione d'Italia, d'Europa e del mondo in carica, è la sesta vittoria nella seconda competizione nazionale. Una vera e propria battaglia in cui Perugia ha tirato fuori tutto il suo orgoglio, senza però riuscire a raggiungere il trofeo. 

“Abbiamo giocato fino alla fine, non mollando mai - dice Luciano De Cecco, palleggiatore Sir - Non è bastato e merito all’avversario. Ovviamente abbiamo commesso qualche imprecisione, qualche ricostruzione dove potevamo fare meglio, ma siamo sempre stati lì attaccati alla partita, i dettagli hanno deciso. Adesso dobbiamo ricaricare le batterie e mettere la testa sul campionato e sulla Champions”.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2

Parziali: 21-25, 25-23, 25-23, 34-36, 15-10

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno 2, Rychlicki 13, Simon 15, Anzani 5, Juantorena 28, Leal 23, Balaso (libero), Kovar, D’Hulst, Massari, Diamantini 7, Bieniek 1. N.e.: Ghafour, Marchisio (libero). All. De Giorgio, vice all. Giolito.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 18, Ricci 4, Podrascanin 9, Leon 30, Lanza 8, Colaci (libero), Zhukouski, Plotnytskyi 7, Taht, Russo 5, Piccinelli. N.e.: Hoogendoorn, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

Arbitri: Giorgio Gnani - Stefano Cesare