Valle umbra sud al voto. Spello, centrodestra e civici schierano Simone Tili

Si va componendo il puzzle delle candidature alle prossime amministrative. Gualdo Cattaneo: lo sfidante del sindaco Enrico Valentini sarà Riccardo Tizzi.

Valle umbra sud al voto. Spello, centrodestra e civici schierano Simone Tili

Valle umbra sud al voto. Spello, centrodestra e civici schierano Simone Tili

Si va componendo il puzzle delle candidature alle prossime amministrative, nella valle umbra sud. Nei piccoli comuni il quadro sembra più avanti di quanto avvenga a Foligno, dove manca solo la cosiddetta ‘coalizione progressista’. Partendo, appunto, da sotto il Torrino, il centrodestra ha alzato il velo e ha lanciato verso il bis il sindaco Stefano Zuccarini. Coalizione ampia, con sei liste, pronti ad assicurarsi il ritorno a Palazzo. Il centrosinistra allargato ai Cinque stelle al momento appare in stallo. Lunedì viene segnalata una nuova convocazione del tavolo di coalizione. Non è chiaro cosa uscirà da quella riunione. Di certo c’è che si ripartirà dai nomi già in campo. Il Pd aveva schierato l’avvocato Marco Mariani, Foligno in Comune Diego Mattioli, i Cinque stelle David Fantauzzi e Patto x Foligno il giornalista Andrea Luccioli. Tutto è ancora da vedere. Per eventuali primarie, per ora avallate da Foligno2030 e Foligno in Comune, Foligno2030 ha lanciato invece il nome di Mario Gammarota. Di sicuro quello che trapela e traspare è il grande lavorio tra i vari livelli e vari partiti per uscire dallo stallo creato e arrivare ad una soluzione quanto prima. In corsa anche Enrico Presilla (Ap) e Moreno Finamonti (La voce di Foligno). Nella vicina Spello il centrodestra e civici hanno schierato la sua pedina: si tratta di Simone Tili. Il sindaco uscente Moreno Landrini, uno di quelli interessati dalla possibilità del terzo mandato, deve sciogliere la riserva. Sulla sua riconferma si muovono Pd, forze politiche e sociali della città.

A Gualdo Cattaneo la novità è che a sfidare il sindaco uscente, Enrico Valentini (centrodestra) sarà Riccardo Tizzi (Un futuro per Gualdo), insegnante di lingua e cultura spagnola, sostenuto anche dal centrosinistra. Tizzi è a capo del comitato "Un futuro per Gualdo", composto "da personalità della società civile, del mondo della cultura, del lavoro e del sistema produttivo che hanno deciso di unire le forze e le competenze con l’obiettivo di creare una lista civica in vista delle elezioni amministrative dell’8-9 giugno". Su Montefalco si attende che il sindaco uscente, Luigi Titta, sciolga la riserva per avviare il suo bis. In costruzione il cantiere per l’alternativa.