Tragico incidente sulla Flaminia. Nello scontro muore una donna. Coinvolti una minicar e un camion

La vittima aveva 58 anni ed era di Narni, deceduta sul colpo. Inutili i tentativi di soccorso da parte del 118. Sul posto i carabinieri della compagnia di Amelia per effettuare i rilievi. Traffico bloccato per diverse ore.

Tragico incidente sulla Flaminia. Nello scontro muore una donna. Coinvolti una minicar e un camion

Tragico incidente sulla Flaminia. Nello scontro muore una donna. Coinvolti una minicar e un camion

Ancora sangue sulle strade umbre, ancora una donna vittima di un incidente mortale. Questa volta la tragedia si è consumata a Narni, lungo la Flaminia. Si tratta di una cittadina di Gualdo di Narni, 58 anni, P.S. le iniziali, era alla guida di una ‘minicar’ (mezzo a quattro ruote con cilindrata massima 50cc) quando si è scontrata con una motrice priva di rimorchio, condotta da un 47enne di nazionalità italiana. Inutili, purtroppo, i soccorsi portati dai sanitari del 118: per la donna – il cui veicolo, in seguito all’impatto, è finito contro un muro – non c’è stato nulla da fare. Nell’incidente è rimasta coinvolta, marginalmente, anche una terza vettura. Secondo una prima ricostruzione, ma la dinamica è ancora tutta da verificare, il conducente della motrice – complice forse il fondo stradale reso viscido dalla pioggia – ha perso il controllo del veicolo, finendo contro la minicar, a sua volta rimasta incastrata fra il mezzo pesante e il muro di contenimento che costeggia la carreggiata.

L’incidente è avvenuto a metà pomeriggio, intorno alle 17, lungo la strada statale 3 Flaminia, nel territorio comunale di Narni (Terni), fra le frazioni di Vigne e Gualdo di Narni (chilometro 75+300). Sul posto , riferisce una nota dell’Anas, sono intervenute le forze dell’ordine – carabinieri del comando stazione di Narni per i rilievi, agenti polizia Locale Narni per il supporto e la gestione della viabilità -, i vigili del fuoco del comando provinciale di Terni, gli operatori sanitari del 118 e gli addetti Anas per le operazioni necessarie. Il tratto di strada su cui è avvenuto il sinistro è stato temporaneamente chiuso per consentire soccorsi e indagini.

L’impatto, raccontano alcuni testimoni, è stato tremendo e per la poveretta purtroppo non c’è stato nulla da fare. Quando sono arrivati i soccorsi, la donna era infatti già morta. L’Anas, società del Polo infrastrutturale del Gruppo Fs italiane, è intervenuta con una propria squadra per la gestione della viabilità bloccata al km 75,300 in entrambe le direzioni.