Tutto è pronto per l’edizione 2020 di "Gubbio Doc Fest" (in cartellone dal 27 al 30 agosto). Si tratta di un evento che, ambientato nel centro storico, nel nome di Riccardo Monacelli, prematuramente scomparso, mette a disposizione di tutti e dei giovani in particolare occasioni di socializzazione, divertimento e anche di riflessione collettiva.

Il programma, introdotto dalla Mostra fotografica di Michela Pascucci, già allestita nella Taverna dei Capitani in Via Baldassini, si apre domani (Giovedì 27 agosto ore 17.30, Chiostro di San Pietro) con un dibattito su "Tutto andrà bene? Nulla sarà come prima? La pandemia e il territorio dell’Umbria e di Gubbio" (diretta su TRG ch.11). Partecipano il vicepresidente della Regione Morroni, il sindaco di Gubbio Stirati, ì docenti universitari Segatori, Campi e Ronchi. Venerdì 28 alle 17,30 (Chiostro di San Pietro), incontro degustazione sul vino naturale, ed alle ore 21 in piazza Grande, serata evento, "Emozioni" nel nome di Lucio Battisti, sul palco Mogol. Sabato 29 agosto alle ore 8,30 escursione lungo il sentiero Monteluiano e Montanaldo, ed alle 21 ancora in Piazza Grande con Vittorio Sgarbi e "Raffaello".

Domenica 30 agosto cena nelle sale degli Arconi di Via Baldassini con lo chef Gianni Lettica, in collaborazione con Università dei Muratori e Accademia della Cucina.