Studente aggredito, oggi dibattito sulla "Gioventù difficile"

Un incontro per riflettere sulla responsabilità genitoriale, con magistrati di eccezione, per comprendere diritti e doveri nei confronti dei figli. Un'occasione per prendere spunto da un fatto di cronaca.

Studente aggredito, oggi dibattito sulla "Gioventù difficile"

Studente aggredito, oggi dibattito sulla "Gioventù difficile"

GUBBIO – Prendere spunto dal recente e brutto fatto di cronaca verificatosi all’esterno dell’Istituto (aggressione di uno studente del quinto ad uno del secondo che non intendeva aderire ad uno sciopero) per invitare tutti, non solo docenti e studenti, ma anche i genitori a confrontarsi con la formazione. "In tempi difficili – si legge nel comunicato - in cui le comunicazioni fra genitori e figli diventano sempre più complicate, in tempi in cui sembrano lontani i temi come responsabilità, educazione, senso civico, al Mazzatinti ci si ferma per riflettere insieme, genitori e insegnanti, sulla responsabilità genitoriale". "Gioventù difficile, le responsabilità dei genitori nei processi educativi" è proprio il tema dell’incontro in programma alle ore 18.30 di oggi, nell’aula magna “Luciano Stirati” di Piazzale Leopardi.

Ne parleranno magistrati di eccezione quali Alfonso Sabella e Diana Russo, in magistratura dal 1989 e dal 2009. I genitori potranno confrontarsi con loro per comprendere al meglio diritti e doveri nei confronti dei figli.