Scoppia la rissa nel bar del centro. Denunciati due donne e un uomo

La “miccia“ si sarebbe accesa per futili motivi. I dipendenti dell’attività hanno anche tentato di placare gli animi, ma sono stati costretti a rifugiarsi nel locale. Poi è intervenuta la polizia.

Scoppia la rissa nel bar del centro. Denunciati due donne e un uomo

Scoppia la rissa nel bar del centro. Denunciati due donne e un uomo

Rissa in un esercizio pubblico, la Polizia di Stato denuncia tre persone. A seguito di chiamata al numero unico di emergenza, il personale del Commissariato di Foligno è intervenuto in un bar del centro storico dove era stata segnalata una rissa in atto tra tre avventori. Giunti sul posto, gli operatori hanno riportato la situazione alla calma e individuato le tre persone - si trattava di due donne e un uomo, tutti italiani e già gravati da precedenti di polizia – che erano i protagonisti della rissa.

Subito dopo, i poliziotti hanno ricostruito l’accaduto, appurando che i tre erano venuti a lite per futili motivi, richiamando anche l’attenzione dei due dipendenti del bar, che avevano anche tentato di placarli. Tentativo che, però, è risultato vano. Tanto che il giovane coinvolto nella rissa ha continuato a tenere una condotta aggressiva, arrivando persino a minacciare i due dipendenti e costringendoli a rifugiarsi all’interno del pubblico esercizio, dove l’uomo aveva anche danneggiato alcuni arredi e suppellettili. Al loro arrivo, dopo aver ricostruito la situazione, gli agenti hanno riportato la calma e condotto i tre litiganti negli uffici del Commissariato di Foligno. Una volta espletate le formalità di rito, i tre contendenti sono stati tutti denunciati per il reato di rissa. L’uomo resosi protagonista della condotta aggressiva all’interno del bar dovrà anche rispondere di altri reati: in particolare è stato denunciato per i reati di minaccia, danneggiamento e violenza privata.

Inoltre, stante l’allarme sociale originato dall’episodio e il pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, nei confronti di tutti e tre i soggetti coinvolti sono state avviate le procedure finalizzate all’emissione del “Daspo Willy“, che, una volta irrogato, gli impedirà di tornare in quel bar e di stazionare nell’area esterna ad esso pertinente. Al riguardo, è emerso che una delle ragazze coinvolte era stata in passato raggiunta da analogo provvedimento in relazione ad un altro pubblico esercizio folignate.