Terni, rapinarono un minorenne in centro. Un arresto e una denuncia

Si tratta di due ragazzi tunisini. Il più grande, 20 anni, ora si trova in carcere

Sono intervenuti i carabinieri (foto d'archivio)
Sono intervenuti i carabinieri (foto d'archivio)

Terni, 7 ottobre 2023 – E’ ritenuto responsabile di una rapina commessa a Terni, nella centralissima piazza San Francesco, con la complicità di un minorenne, anch'esso tunisino, in danno di un ragazzo minorenne ternano. Per questo i carabinieri hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Terni, un cittadino tunisino ventenne, con precedenti penali. I fatti risalgono allo scorso 21 settembre, ma la notizia è stata data soltanto adesso.

La rapina è stata ricostruita dai carabinieri grazie ai filmati acquisiti e alle testimonianze raccolte riuscendo così ad arrivare alla certa identificazione dei due tunisini che non erano conosciuti dal minore rapinato. Quest'ultimo, mentre camminava con alcune amiche nel centro città, è stato avvicinato dai due stranieri a bordo di un monopattino che prima hanno chiesto spiegazioni alla vittima per alcune frequentazioni con una ragazza, e poi lo hanno aggredito violentemente, con calci e pugni, strappandogli la collanina in oro che aveva al collo.

Il minorenne, che ha riportato escoriazioni in varie parti del corpo e lesioni giudicate guaribili in 20 giorni, con non poca fatica è riuscito a fuggire dai due aggressori e, nonostante fosse ancora dolorante, a raggiungere la casa di un suo amico per trovare riparo, visto che la sua famiglia abita nella periferia della città. Immediata la denuncia ai carabinieri che hanno ricostruito l'intera dinamica dei fatti. Il maggiorenne ora si trova presso il carcere di Terni, mentre il minorenne è stato denunciato a piede libero.