Le novità del Lirico. Ecco la stagione

C’è “Macbeth“ a Spoleto e nei teatri dell’Umbria

Le novità del Lirico. Ecco la stagione

Le novità del Lirico. Ecco la stagione

Torna a Spoleto e nei principali teatri dell’Umbria la stagione del Lirico sperimentale "Belli" con cinque nuovi allestimenti in scena dal 22 agosto al 29 settembre. L’inaugurazione è con la consueta kermesse “Eine Kleine Musik 2024“ al Caio Melisso. In scena “Anita“, opera di Gilberto Cappelli su libretto di Raffaella Sintoni e Andrea Cappelli. Seguirà la messa in scena di due opere, entrambe eseguite per la prima volta nel 1959: “Procedura penale“ di Luciano Chailly e “La smorfia“ di Bruno Bettinelli, su libretto di Riccardo Bacchelli e Dino Buzzati. La stagione prosegue con gli Intermezzi del ‘700 al Caio Melisso dal 6 all’8 settembre (“Moschetta e Grullo“ e “Eurilla e Beltramme“) e si conclude con il nuovo allestimento del “Macbeth“ di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave e Andrea Maffei: sarà al Teatro Nuovo di Spoleto dal 20 al 22 settembre e poi nei teatri umbri: il 23 e 24 settembre al Morlacchi di Perugia, il 25 al Politeama Clarici di Foligno, il 26 agli Illuminati di Città di Castello, il 27 e 28 al Comunale di Todi. Protagonisti i giovani cantanti vincitori dei concorsi europei 2023 e 2024. Regia e scene di Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi,