In città è già il tempo della Befana. Attesa per la discesa dalla Torre

Lo spettacolare ’volo’ dei Vigili del fuoco sabato pomeriggio. Tra effetti speciali, doni e tanti eventi

In città è già il tempo della Befana. Attesa per la discesa dalla Torre
In città è già il tempo della Befana. Attesa per la discesa dalla Torre

Come da tradizione le festività natalizie verranno chiuse a Città di Castello con la spettacolare e suggestiva discesa della Befana dei Vigili del fuoco dalla Torre civica. Il magico volo, così tanto amato dai bambini, si ripeterà sabato 6 gennaio, quando la Befana dei Pompieri planerà in piazza Gabriotti, tra il campanile e la Torre civica, con le sempre applauditissime evoluzioni aeree a 40 metri di altezza. Quella tifernate è la prima Befana volante dell’Umbria, una tradizione inaugurata nel centro storico tifernate all’inizio del 2000 per iniziativa del Comune e dei coraggiosi pompieri specializzati in tecniche SAF del distaccamento locale e sarà ancora una volta protagonista della giornata di sabato nel ricco programma di Natale e delle festività in città.

La festa in piazza inizierà alle ore 17.30 con le animazioni per i piccoli in compagnia delle befane del Club 8.3 e della società rionale Mattonata, che doneranno a tutti le caramelle offerte dai club Rotary e Lions. Sotto la regia dello speaker ufficiale Leonardo Caprini, in piazza Gabriotti si faranno strada anche due befane dei Vigili del Fuoco, che distribuiranno sorrisi e dolciumi ai presenti.

Tra effetti speciali e un crescendo di emozioni, alle ore 18 nel cielo di Città di Castello apparirà la Befana volante dei Pompieri.

Sotto la guida del capo distaccamento dei Vigili del Fuoco Gian Paolo Ciuchi e del responsabile della manovra SAF Massimo Mancinelli, l’arzilla vecchietta fluttuerà in aria con la sua immancabile scopa tra i monumenti simbolo della città. Per consentire lo svolgimento in sicurezza dell’evento, il comando della Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza, che stabilisce dalle ore 9 alle ore 20 di sabato 6 gennaio il divieto di sosta, fermata e transito veicolare su piazza Gabriotti e corso Cavour, con obbligo di svolta a destra su via del Popolo verso via Plinio il Giovane. In via della Pendinella, inoltre, sarà istituito il doppio senso di marcia con direzione alternata.

Misure inevitabili per garantire la sicurezza in uno spettacolo che, come da tradizione, lascia sempre a bocca aperta grandi e piccini.